Stasera Callas, parlano Dario Fo e la Cortellesi


Le dichiarazioni dei due attori prima del debutto della piece teatrale

Questa sera su Rai 1 è di scena il teatro. Protagonisti, Dario Fo e Paola Cortellesi.
L’attrice è stata scelta per interpretare Callas, testo scritto da Fo insieme alla compianta Franca Rame: l’ultimo scritto insieme, di cui erano in corso le prove quando la Rame è venuta a mancare. Una grande responsabilità questa, ci ha confidato Paola Cortellesi a poche ore dalla messa in onda.

Per fortuna però, pur sentendo la responsabilità del proprio ruolo, il maestro l’ha subito sollevata da un simile peso. Perché si mette al lavoro come un “pari grado” per sperimentare. Anzi, premio Nobel per la letteratura, Fo le ha addirittura detto di suggerire modifiche, qualora ritenesse ve ne fosse bisogno.

{module Pubblicità dentro articolo}
Nella piece la Cortellesi non racconterà solo la Callas, ma una serie di personaggi femminili che ne hanno attraversato la vita, così come Fo interpreterà i personaggi maschili. È un “teatro di narrazione”, chiarisce la Cortellesi: sul palco l’attore non presta il proprio volto ad un singolo personaggio, ma dà vita a un vero e proprio racconto.
Naturalmente, al di là dello spettacolo Callas, non mancano i progetti televisivi. La curiosità, è concentrata su un eventuale spettacolo al fianco dell’amica Laura Pausini.
Innanzitutto la notizia è confermata, la proposta è arrivata. Senza però sbilanciarsi né anticipare qualche dettaglio, l’attrice si limita a dire che spera il progetto vada in porto.
Infine, una curiosità: la Cortellesi cresciuta come “fagocitatrice” di cartoni animati giapponesi.

Il motivo per cui la scelta è ricaduta sulla Cortellesi, lo spiega invece Dario Fo, ricordando una “grande donna” qual era sua moglie, non solo come attrice ma anche per l’impegno sociale che ne ha caratterizzato la vita. Il nome di Paola Cortellesi, dice, gli è stato suggerito: gliel’hanno indicata come unica a cui poter affidare la parte di Franca Rame. Lavorando insieme, condividendo riflessioni e asptti legati alla quotidianità, ne è emersa la profonda umanità.
Se in passato, come raccontato in conferenza stampa, la censura ha regalato alla sua compagnia un inaspettato successo, oggi la questione è diversa. È infatti cambiato tutto, conlude Fo, dalle dinamiche interne al mondo dello spettacolo all’attenzione della “base”. Tutto parte dal pubblico, dalla gente: i problemi legati alla sopravvivenza, al lavoro, alla dignità, sono determinanti in questo senso, e il teatro può essere un motore.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Stasera Callas, parlano Dario Fo e la Cortellesi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*