Morte di Umberto Eco, in onda Il nome della rosa


La programmazione dedicata delle reti Rai allo scrittore e semiologo scomparso che mosse i primi passi proprio nell'azienda di viale Mazzini

 La morte di Umberto Eco ha cambiato alcuni dei palinsesti delle reti di viale Mazzini. Semiologo, filosofo e scrittore, Eco entrò in Rai nel lontano 1954. Questi sono i programmi e gli spazi che l’azienda della tv pubblica, che lui stesso contribuì a svecchiare, gli dedica.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Su Rai 3, questa sera,  sabato 20 febbraio, all’interno della trasmissione “Fuorichetempochefa”, Fabio Fazio dedica al semiologo e scrittore un omaggio‎: si tratta di un insieme delle ultime interviste che Umberto Eco aveva rilasciato allo stesso Fazio. Inoltre il conduttore alle 21.55, presenterà il film “Il nome della rosa” che sarà trasmesso alle ore 22.00. Annullata, dunque la messa in onda dell’ultima puntata di Non uccidere.

Sempre oggi, sabato 20 febbraio,  Rai Storia, ripropone “Eco della storia” con Umberto Eco  alle ore 22.00. Cinquant’anni di storia della cultura contemporanea raccontata dall’intellettuale scomparso.

 A seguire andrà in onda “Europa siamo noi – L’Europa della cultura”: si tratta degli interventi fatti da Eco e da Renzo Piano in occasione dell’iniziativa “Europa siamo noi” che salutava il semetre italiano di Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea. Eco e Piano spiegarono come l’Europa, prima ancora che un fenomeno istituzionale ed economico, sia uno straordinario veicolo di integrazione e crescita culturale.

Domani, domenica 21 febbraio Massimo Giletti aprirà la puntata de “L’Arena” con un ricordo del grande scrittore scomparso. Successivamente, nel corso della puntata, è previsto un altro spazio dedicato al grande scrittore di In nome della rosa.

 Inoltre Rai1 sta preparando sta preparando un ricordo di Umberto Eco nell’ambito della programmazione notturna del week end curata da Gigi Marzullo.
Domenica 21 febbraio “Eco della storia incontra Umberto Eco” (ore 19.20).

Alle 21.30 andrà in onda “Per Umberto Eco”. Rai Storia, dedica uno speciale con le sue partecipazioni televisive più importanti, dagli anni 60 ad oggi. Interviste sulla sue opere letterarie e scientifiche si intrecciano coi suoi ricordi di vita e di lavoro, cominciato proprio in Rai nel 1954, a 22 anni, quando partecipa ai corsi di formazione del personale per la nascente TV.

{module Pubblicità dentro articolo}
Alle 22.00, per “Binario Cinema”, il film “Il nome della rosa”.
Su Rai5, martedì 23 febbraio, lo Speciale “Lo Stato dell’Arte” dedicato a Umberto Eco (ore 21.15), condotto  da Maurizio Ferraris,  con ospiti in studio e interviste inedite, dedicato a Eco e in particolare agli aspetti filosofici dell’opera del grande intellettuale scomparso.
Tutti notiziari delle tre reti, compresa Rai News 24 stanno dedicando e dedicheranno servizi , all’interno di tutte le edizioni, al ricordo dello scrittore scomparso.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Morte di Umberto Eco, in onda Il nome della rosa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*