logo


Renzo Arbore

"Aspetto che i nuovi vertici di Viale Mazzini, da poco insediati, mi chiamino per tornare in tv. Ho molte idee e tante voglia di intrattenere ancora con il mio umorismo i telespettatori dell'azienda pubblica. Ma non sarò io a fare il primo passo: sono i  nuovi direttori che devono chiamarmi".

Sono le parole di Renzo Arbore, pronunciate in occasione di un incontro svoltosi presso l'Ex Dogana di Scalo San Lorenzo, a Roma, per celebrare i 30 anni del programma cult Quelli della notte.



Il notissimo show man, che da 26 anni incanta il pubblico internazionale con la sua Orchestra Italiana, ha espresso il desiderio di tornare sul piccolo schermo. E ha più volte sottolineato come Quelli della notte, nato nel 1985, avesse un'audience notevolmente bassa, eppure è diventato un programma di riferimento nella storia della televisione. Questo dato serve al Renzo nazionale per lanciare una bordata contro l'Auditel, da lui chiamato "bugiardo".

Il riferimento al mondo televisivo attuale si è materializzato con la citazione della trasmissione di Canale 5 Ciao Darwin 7-La Resurrezione. Arbore ha fatto capire chiaramente tutto il trash dei contenuti inspiegabili con gli alti risultati di ascolto ottenuti. "Bastava guardarlo una sola volta, per capire di che si trattava", ha ribadito con una garbata polemica.  E ancora, ha sottolineato di essere sempre andato alla ricerca del "pubblico scelto", ovvero quella fascia di telespettatori ancora sensibili all'eleganza e al rispetto per il pubblico.

Nell'incontro, al quale erano presenti molti giovani, Arbore ha ribadito che la comicità di oggi è soltanto usa e getta. Non ha cioè il crisma di essere duratura nel tempo. Inoltre, gli autori si limitano soltanto ad essere compilatori di scalette o aggiustatori di format stranieri, senza avere la capacità di incidere, con la lente dell'ironia, sulle mode ed i trend della società in cui viviamo.

Probabilmente Arbore ha già delle proposte da poter tirar fuori dal cassetto. "Attenderò la prossima stagione autunnale per capire quali sono i programmi in palinsesto, e soltanto allora dirò la mia opinione su come è cambiata la Rai negli ultimi anni". Arbore ha anche lamentato come un suo programma dal titolo Quelli dello swing, sia andato in onda su Rai 2 lo scorso 28 dicembre 2015, quasi in sordina. Eppure era un appuntamento realizzato in occasione della mostra che ne ha celebrato i 50 anni di attività artistica.

Con molto garbo, lo showman nazionale fa capire di non aver ottenuto dall'azienda pubblica la considerazione che si deve ad un grande della televisione italiana.

L'auspicio, da quanto si è capito dalle sue parole, è che la nuova Rai di Andrea Fabiano, Ilaria Della Tana e Daria Bignardi, solo per citarne le reti generaliste, abbia adesso un comportamento di maggior riguardo per un artista che all'azienda pubblica è stato sempre fedele. Un particolare quest'ultimo, che Arbore ha sottolineato frequentemente.

Ci si aspetta davvero un suo ritorno sul piccolo schermo, visto anche l'affollamento di pubblico trasversale presente all'Ex Dogana. Una folla di fan, soprattutto giovanissimi, ha quasi assaltato lo showman alla fine della lunga e amichevole chiacchierata, alla quale ha partecipato anche Maurizio Ferrini.

Ultima modifica Martedì, 24 Maggio 2016 02:15
Irene Natali

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Lascia un commento

Gentile lettore, dopo aver premuto il pulsante "INVIA COMMENTO", attendi il messaggio dell'avvenuto invio dello stesso in attesa di moderazione senza effettuare un nuovo invio. Sarà nostra cura validare il prima possibile il commento affinchè sia visibile

Cerca nel sito

In evidenza

"Da Venezia è tutto" con Concita De Gregorio su Rai 3 dal 30…

05-08-2017 Informazione Massimo Luciani

Anche quest'anno la Rai dedica una particolare attenzione alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia giunta quest'anno alla 74esima edizione...

Vai alla news

"Selection day" e "Again" ecco le 2 serie prodotte…

05-08-2017 Soap e serie tv Riccardo Chiaravalli

 Il gigante dello streaming online a livello mondiale Netflix, ha recentemente annunciato la produzione di due serie originali made in...

Vai alla news

Patrizio Rispo: "In 20 anni di Un posto al Sole ho suonato tutte …

06-08-2017 Interviste Alessandro De Benedictis

Dopo il nostro racconto della giornata sul set di Un posto al sole e le interviste a Luca Ward e...

Vai alla news

"The Last Tycoon" dal 28 luglio su Amazon

28-07-2017 Soap e serie tv Biagio Esposito

Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Festival delle tv di Montecarlo lo scorso giugno, il serial "The Last...

Vai alla news


Seguimi sui vari social network

facebook twitter google plus Youtube linkedin

 
maridacaterini.it è una testata giornalistica
iscritta dal 02/12/2015 al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015
P.Iva 05263700659
Tutti i diritti riservati - Area riservata

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo