La mala del Brenta – La vera storia su Crime+Investigation


Questa sera, mercoledì 16 novembre, alle 22.55, vanno in onda su Crime+Investigation, canale 118 di Sky, le due puntate del documentario dal titolo “La mala del Brenta – La vera storia”. Il docufilm, diretto da Nicola Prosatore, racconta la storia dell’organizzazione criminale capeggiata da Felice Maniero, detto “Faccia d’angelo”, che ha segnato uno dei momenti più bui per il nord-est italiano, ed in particolare per il Veneto, a partire dagli anni 70-80.

Questa sera, mercoledì 16 novembre, alle 22.55, vanno in onda su Crime+Investigation, canale 118 di Sky, le due puntate del documentario dal titolo “La mala del Brenta – La vera storia”. Il docufilm, diretto da Nicola Prosatore, racconta la storia dell’organizzazione criminale capeggiata da Felice Maniero, detto “Faccia d’angelo”, che ha segnato uno dei momenti più bui per il nord-est italiano, ed in particolare per il Veneto, a partire dagli anni 70-80.

Silvano Maritan, componente della “Mala del Brenta”, é stato fermato per omicidio subito dopo la scarcerazione avvenuta da appena due mesi a seguito di 33 anni di reclusione. Da questo momento Sky ripercorre le tappe di una delle più importanti organizzazioni criminali nella storia d’Italia a partire dagli 70, riproponendo il documentario intitolato “La mala del Brenta – La vera storia”. Il docufilm in due puntate, “L’ascesa” e “La caduta”, ciascuna da 60 minuti, diretto da Nicola Prosatore, scritto da Alessandro Garramone e Annalisa Reggi, e prodotto da Briciola TV, andrà in onda oggi, mercoledì 16 novembre, su Crime+Investigation (canale 118), con un primo appuntamento alle 22.55 e il successivo alle 00.00. 

la mala del brenta

Il film racconta, attraverso interviste inedite ed immagini di archivio provenienti dalle tv private venete e dalla Rai, una delle pagine più nere della cronaca del nostro Paese. Nel corso dei due documentari si darà la parola ai componenti dell’organizzazione criminale come il boss Felice Maniero detto “Faccia d’angelo”, l’ex braccio destro Silvano Maritan, all’ex brigatista Giuseppe Di Cecco, con cui Maniero fuggì dal carcere di Fossombrone nel 1987 e a coloro che l’hanno “combattuta” come il commissario Michele Festa, il questore Francesco Zonno, Francesco S. Pavone, giudice istruttore del Tribunale di Venezia, e Graziana Campanato, Presidente della Corte d’Assise del Maxi Processo del ’93. Parlano, inoltre, le vittime come Donato Agnoletto, sequestrato dalla banda la sera del 14 febbraio 1988 con la moglie incinta e la figlioletta di appena due anni.

Fra i successi del regista spiccano la realizzazione di due serie per Fox Crime: la prima con Michele Placido, “Scatti di nera”, e la seconda, “Le chiavi del mistero”, con Carlo Lucarelli.

{module Pubblicità dentro articolo}

Più recentemente, fra il 2013 e il 2014, si segnala la collaborazione con Duilio Giammaria per la regia di “Petrolio”, programma televisivo d’inchiesta in onda su Rai Uno, e, infine, il documentario in due parti “1992 Attacco al potere”, andato in onda in seconda serata su History Channel nel 2015. {module pubblictà dentro articolo}

Per chi non potrà seguire il doppio appuntamento previsto per questa sera, la replica è prevista domenica 27 novembre a partire dalle 20.10 sempre su Crime+Investigation (canale 118 di Sky).



Potrebbe interessarti anche:


2 Replies to “La mala del Brenta – La vera storia su Crime+Investigation”

  • Enrico

    Gradirei sapere se il canale 118 di Sky, fox crime investigation ha intenzione di ripetere il documentario della Mala del Brenta, cordiali saluti
    Enrico

  • Enrico

    Gradirei che il canale 118 di Sky ripetesse il programma

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*