I Buongustai dell’arte: dal 1 maggio su Rai5


Presentazione del programma di I buongustai dell'arte, il nuovo programma di turismo, cultura e cucina di Rai5

Arte, cultura e cucina tornano ad essere protagoniste in tv. Da lunedì 1 maggio, dalle 20.10 va in onda su Rai5, I buongustai dell’arte con lo storico dell’arte Andrew Grahm-Dixon e lo chef Giorgio Locatelli. Scopriamo insieme di cosa si tratta e quali sono le novità.

Leggendo il titolo di questo nuovo ciclo (ndr I buongustai dell’arte) si capisce cosa hanno in comune i due conduttori, provenienti da mondi completamente diversi: la loro passione per l’Italia, la sua cultura e le sue tradizioni. Così si sono messi insieme per esplorare “lo stivale” italico in lungo e largo, mettendo in luce strade poco battute e itinerari artistico-culinari meno noti.

Grazie al conduttore della BBC scopriremo cappelle private, musei fuori mano e poco conosciuti, ma soprattutto i numerosi tesori del nostro patrimonio culturale che troppo volte ridimensioniamo. Ogni tappa poi sarà arricchita dalla buona cucina (argomento ormai onnipresente in tv) di zona. Lo chef Lucarelli così non solo presenterà alcune ricette ma dimostrerà come quel piatto regionale si prepara in quel modo perché va collocato nella tradizione economica-culturale della città, inserendola in un quadro di creazioni artistiche.

cinque terre

Nel primo episodio, in onda il 1 maggio alle 20.10, Andrew Grahm-Dixon e Giorgio Locatelli saranno in Liguria e Toscana; qui è presente la costa nordoccidentale italiana, zona che stretta tra mare e montagna ha ispirato molti poeti, soprattutto inglesi. Lontani dalle rotte del turismo di massa i due si ritrovano poi a Genova, città di grandi contrasti, tra vicoli e viali e palazzi barocchi ed edifici modernissimi. In sequenza scopriremo meglio Palazzo Spinola, Palazzo Rosso, il motivo per cui il capoluogo ligure è definito “La Superba” e il cimitero monumentale di Staglieno. Quest’ultimo si rivelerà interessante come una galleria d’arte e permetterà di ricordare grandi personaggi come Giuseppe Mazzini. Insieme a Giorgio Locatelli poi impareremo a fare la farinata e il pesto.

Ok Genova, ma cosa viene in mente agli italiani se si parla di Liguria? Il mare e l’amore. Questi elementi sono sintetizzati perfettamente dai panorami delle Cinque Terre. I poeti Byron e Shelley amavano quegli scorci, la natura selvaggia e l’osservazione delle piccole comunità locali che riuscivano a trarre il massimo da terreni impervi difficili da coltivare.

L’itinerario prosegue in Toscana, partendo dalle Alpi Apuane; queste ricche di una materia prima preziosa come il marmo hanno fornito agli scultori il materiale per le opere del Rinascimento. Grazie a Andrew Grahm-Dixon e Giorgio Locatelli scopriremo poi tutte le potenzialità artistiche e turistiche di Pistoia, troppe volte offuscate da altre città più famose. Il viaggio terminerà a Pisa, all’interno del museo di San Matteo, conosciuto molto spesso solo tra gli addetti ai lavori.

L’appuntamento allora è per questa sera, 1 maggio, dalle 20.10 su Rai5 per scoprire anche i lati più nascosti del Belpaese.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “I Buongustai dell’arte: dal 1 maggio su Rai5”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*