Fuori quadro, Bonito Oliva si occupa di selfie


I selfie esistono anche nella storia dell'arte e Bonito Oliva lo dimostra attraverso gli autoritratti più famosi.

 

Va in onda, oggi, una puntata particolare di Fuori quadro, il programma condotto da Achille Bonito Oliva su Rai3. L’appuntamento è alle 13,25. Il tema sul quale il conduttore e critico d’arte punta l’attenzione è il Selfie. Ma inteso in una visione che non è quella conosciuta oggi anche se i legami sono molto stretti. 

Bonito Oliva parte da questa constatazione: il concetto del sé che attraversa tutta la storia dell’arte Ed è su questo che si sofferma in una serie di osservazioni che legano  con un uno filo rosso, il passato con il presente più attuale.

Per farlo si parte dalla dimensione personale dell’artista e dalla sua affermazione d’identità attraverso l’opera. Dagli autoritratti che ricalcano i percorsi di vite accidentate come in Shiele, Kirchner, Frida Khalo a indagini sulla propria immagine da Bacon a Warhol sino a modalità meno esplicite di auto rappresentazione attraverso l’immaginario intimo dell’artista.

Se nella storia dell’arte il ritratto viene da molto lontano, l’autoritratto invece ha un suo periodo storico rintracciabile nel rinascimento, quando acquista la dignità di un ruolo autonomo e protagonista.
Con il manierismo, la pittura si confronta con l’ansietas e l’autoritratto trova nuovi escamotage per rappresentare le difficoltà del soggetto.
Una valenza particolare acquista l’autoritratto con la scoperta della psicoanalisi di Freud.
L’autoritratto serve come ancoraggio a fermare le oscillazioni della psicologia dell’artista, sottrarlo alla insicurezza della vita in un luogo riparato da ogni contraccolpo. Esempio ne è l’opera di Francis Bacon.
L’autoritratto trova una sua pratica costante fino all’arte contemporanea, passando da una  strategia autoreferenziale celebrativa sino all’uso ludico dell’autoritratto, al travestimento.

Gli ospiti della puntata di oggi sono Tracey Emin e Vanessa Beecroft. Con loro il critico d’arte farà un lungo excursus sui selfie della storiua dell’arte rintracciabili appunto negli autoritratti.
Per la rubrica Arte e Mestieri ci sarà, come al solito,  Eloisa Reverie Vezzosi

Fuori quadro è un programma scritto e ideato da Achille Bonito Oliva con altri autori. Si avvale della partecipazione di Marta Perego. La regia è di Domenico De Orsi.

Il programma è tornato in onda lo scorso giugno per un secondo ciclo.

Qui Achille Bonito Oliva ci racconta il rapporto tra arte e natura.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Fuori quadro, Bonito Oliva si occupa di selfie”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*