Rai Storia il 9 gennaio, ricorda la strage di Charlie Hebdo


Lo speciale realizzato da Rai Cultura ricorda le vittime dell'attentato terroristico al giornale satirico parigino avvenuto un anno fa


 Accadde un anno fa: dal 7 gennaio al 9 gennaio, Parigi fu colpita da attentati terroristici senza precedenti. Sotto attacco la redazione del giornale satirico Charlie Hebdo, e successivamente un supermercato kosher per un bilancio di diciassette morti tra famosi vignettisti, poliziotti e semplici cittadini.

Rai Cultura ricorda i tragici avvenimenti che accaddero nella capitale francese, con il documentario “Charlie Hebdo. Parigi sotto attacco”, in onda mercoledì 9 gennaio alle 22.30 su Rai Storia.

Questa esplosione di violenza ha stordito la Francia e il mondo intero. Quasi ovunque le persone hanno riempito le strade, dimostrando la loro solidarietà. La frase “Io sono Charlie” è stata condivisa sui social network più di cinque milioni di volte, nei giorni seguenti, in varie lingue.

Tra le vittime dell’attentato ci sono stati anche il direttore del settimanale satirico, Stephan Charbonnier, detto Charb, e i suoi tre vignettisti di punta: Cabu, Tignous e Georges Wolinski.

Il documentario racconta la storia e i fatti degli attentati di Parigi attraverso archivi esclusivi e le testimonianze di soccorritori e sopravvissuti.

Sarà un viaggio in una delle pagine più drammatiche della storia della Francia.

L’attentato alla sede di Charlie Hebdo è avvenuto il 7 gennaio 2015 contro la sede del giornale satirico Charlie Hebdo, a Parigi. Nell’attentato sono morte dodici persone e undici sono rimaste ferite

Si è trattato dell’attacco terroristico col maggior numero di vittime in Francia dopo l’attentato multiplo del 13 novembre 2015 al teatro Bataclan, allo Stade de France e a tre ristoranti parigini, in cui hanno trovato la morte 130 persone.

 Dopo il primo attentato, il 9 gennaio un complice degli attentatori si è barricato in uno dei supermercati della catena kosher Hypercacher a Porte de Vincennes, prendendo alcuni ostaggi e uccidendo quattro persone. Durante gli eventi seguenti all’attentato sono morte in totale otto persone: i due responsabili, il complice di Porte de Vincennes, quattro ostaggi di quest’ultimo e una poliziotta, portando così il totale a venti morti.

L’attentato è stato rivendicato da Al-Qāʿida nella Penisola Arabica



0 Replies to “Rai Storia il 9 gennaio, ricorda la strage di Charlie Hebdo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*