Storie maledette la Leosini intervista Rudy Guede


Franca Leosini intervista, nella prima puntata l'unico accusato e condannato del delitto di Perugia avvenuto nel 2007.


Questa sera su Raitre in prima serata va in onda la nuova serie di “Storie maledette” programma scritto, ideato e condotto da Franca Leosini.  Noi vi abbiamo anticipato in anteprima ed in esclusiva che la prima intervista di questa sera è fatta a Rudy Guede l’unico accusato della morte di Meredith Kercher, attualmente in carcere a Viterbo dove sta scontando 16 anni di reclusione.  

Franca Leosini ci tiene a precisare che questa intervista sarà molto particolare, nel senso che Rudy Guede ha aspettato 8 anni prima di parlare ed ha scelto lei il suo programma per comunicare ai telespettatori qual è la sua opinione sull’ omicidio di Meredith Kercher.

Sarà questo il punto fondamentale dell’appuntamento di “Storie maledette“. Ricordiamo che Rudy Guede è stato condannato e successivamente imprigionato con l’accusa di aver violentato e ucciso la giovane Meredith.{module Pubblicità dentro articolo}

Il primo interrogativo a cui questa sera verrà data una risposta è: perché Guede ha aspettato 8 anni per parlare con la stampa e raccontare quello che è davvero successo nel corso di quella notte di cui ancora si parla e si discute?franca leosini 594772

Probabilmente a muovere l’accusato è forse stata la notizia dell’assoluzione di Amanda Knox e Raffaele Sollecito con ultima sentenza da parte della Cassazione.

Storie maledette” esordisce questa sera in prime time, nelle edizioni precedenti invece aveva sempre occupato una seconda tarda serata. La promozione significa che la rete ha dato molta fiducia alla conduttrice. Franca Leosini infatti ha alle spalle una lunga storia nel campo della cronaca nera. Con sua trasmissione ha sempre cercato di mettere in evidenza gli aspetti meno noti che ruotano intorno ai delitti. In particolare le sue interviste hanno tentato di spiegare qual è il lato oscuro che ad un certo punto spinge una persona comune a diventare un assassino. {module Pubblicità dentro articolo}

Anche in questa edizione la Leosini seguirà lo stesso trend del passato. In particolare con tatto e delicatezza cerca di farsi raccontare dai protagonisti delle sue interviste, in quali determinate e inspiegabili circostanze si siano trovati per commettere delitti così efferati.

Certamente l’intervista di questa sera a Rudy Guede farà discutere. C’è molta attesa su quello che dirà anche su Amanda Knox e Raffaele Sollecito oramai assolti definitivamente in Cassazione. Ma c’è da immaginarsi che Rudy Guede non sia disposto ad accettare che tutti i sospetti possano ancora gravare su di lui. Insomma l’ivoriano è convinto che la sua sentenza debba essere rivista.  Proprio per tentare di raggiungere questo obiettivo Guede si è iscritto alla Facoltà di Giurisprudenza e vuole laurearsi per tentare di dare lui stesso un contributo alla sua causa.

Insomma sembra che sul delitto di Perugia ancora non sia stata scritta la verità definitiva.



0 Replies to “Storie maledette la Leosini intervista Rudy Guede”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*