L’erba dei vicini, Beppe Severgnini torna su Rai3 il 21 marzo


Anticipazioni sulla seconda edizione del programma di approfondimento condotto da Beppe Severgnini.


 Torna da lunedì 21 marzo in prima serata su Rai3, Beppe Severgnini con la seconda edizione del programma L’erba dei vicini. Il fine dell’appuntamento, come abbiamo visto già nella prima edizione, è di fare un confronto fra le realtà italiane e quelle degli altri popoli, cioè i nostri vicini.

{module Pubblicità dentro articolo}

Severgnini riporta, nel suo viaggio, il linguaggio innovativo con il quale ha tentato di spiegare l’Italia e gli altri.

Dopo aver affrontato le sfide europee nel 2015 adesso è il momento di alzare lo sguardo più in alto: le realtà che ci circondano diventano sempre più complesse ma non per questo sono meno affascinanti.

L’Europa ha fatto in modo che non ci siano più affari esteri e affari interni: tutto oramai ci riguarda, ha detto Beppe Severgnini già nella prima edizione del programma.

E così, insieme al conduttore, i telespettatori faranno un viaggio che li porterà in Grecia, in Olanda, in Israele, in Turchia e in Cina.

Il programma, voluto da Andrea Vianello, ex direttore di Rai3, si occuperà non solo di questioni di attualità ma anche di temi drammatici. Ci saranno insomma argomenti per i quali la discussione si prevede serena all’insegna della leggerezza e della cultura ma ci sono anche problemi molto gravi che stanno interessando l’Europa e altri paesi.

{module Pubblicità dentro articolo}

l erba dei vicini severgnini studio

  Basti pensare ad esempio a quanto sta accadendo in Russia in Turchia in Cina. Per discutere delle realtà di questi paesi ci saranno in studio accanto Severgnini personaggi che aiuteranno a capire in profondità lo spirito dei popoli. In particolare Severgnini ospiterà due personaggi a puntata: il primo esperto delle tematiche politiche, l’altro invece si occuperà di analizzare gli argomenti sullo sport, sullo spettacolo, sulle arti, sul costume. Ma naturalmente il pubblico a casa avrà l’ultima parola e potrà votare o per l’Italia o per il paese sfidante.

 La novità in questa seconda edizione è lo spazio chiamato Storie parallele: due persone racconteranno le vicende di chi abita in Italia oppure è in un altro paese. Ambedue fanno lo stesso lavoro ma vivono in maniera differente. E ce lo spiegheranno.

Nelle puntate verranno fatte anche domande sulle quali si costruisce racconto dei paesi e il confronto con l’Italia. Ad esempio ci si chiederà: a livello turistico vende più il Colosseo o il Partenone? Oppure: s’incontrano più difficoltà a diventare una ballerina alla Scala oppure a San Pietroburgo?

  Anche questa volta come la prima edizione al centro dello studio ci sarà il tavolo d’erba intorno al quale gli ospiti guidati da Beppe Severgnini hanno a disposizione 30 secondi per dire le proprie posizioni, 10 minuti per discutere.

  Previsto, infine, un uso intelligente delle Teche Rai perché i vari argomenti saranno spiegati anche attraverso un excursus temporale e sociale permesso proprio dai preziosi reperti delle Teche Rai



0 Replies to “L’erba dei vicini, Beppe Severgnini torna su Rai3 il 21 marzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*