Cecchi Paone: al Tg4 vi spiego chi sono i poteri forti in Italia


Intervista al neo anchorman del notiziario di Retequattro che racconta come sarà la sua conduzione

 Da lunedì 4 aprile, Alessandro Cecchi Paone sarà, ogni sera, alla conduzione del Tg4 nell’edizione delle 19. Il nuovo anchorman all’esordio nel notiziario diretto da Mario Giordano, entra con la funzione di vice- direttore. Ma avrà anche l’importante compito di trasformare e migliorare l’informazione del Tg che fu di Emilio Fede. Lo abbiamo incontrato nell’immediata vigilia dell’esordio.

{module Pubblicità dentro articolo}

 Un telegiornale lungo un’ora. Come è organizzato?

E’ suddiviso in due parti. La prima è il vero e proprio notiziario tradizionale nel corso del quale ci occupiamo di politica, cronaca e dei fatti del giorno. La seconda, invece, è dedicata all’approfondimento di un evento che Mario Giordano ed io riteniamo il più significativo della giornata che si sta concludendo. Vogliamo insomma trasformare l’informazione in una condivisione divulgativa con il nostro pubblico. Per raggiungee questo obiettivo ci serviremo di tutti i mezzi e le modalità proprie di un programma di approfondimento giornalistico ed informativo: servizi, reportage, interviste, testimonianze di esperti e ospiti sempre finalizzati alla discussione del tema in oggetto. Andremo in onda, ogni giorno, dalle 18,55 alle 19,55.

Qual è l’argomento che viene approfondito nell’appuntamento di oggi?

Intanto nella prima parte del Tg4 daremo le ultime notizie sul caso del ministro Federica Guidi che si è dimesso da poco e sugli impianti petroliferi in Basilicata. Nella parte successiva approfondiamo proprio il discorso degli impianti petriliferi in Basilicata, ne raccontiamo la storia, diremo quanto sono grandi, quanti impianti sono presenti in zona, quali sono le società petrolifere italiane e straniere che vi operano. Ascolteremo il parere delle persone del posto. Chiederemo loro se sono favorevoli perchè questi impianti danno lavoro o sono contrari perchè temono l’inquinamento. 

Ascolterete anche esperti?

Certo, da loro ci faremo dire in termini sia di studi energetici che ecologici, qual è il significato di questa operazione prescindendo, naturalmente, da ogni implicazione politica e da ogni scandalo giudiziario. Tutto questo,naturalmente è in programma, ma se dovesse accadere un evento di primaria importanza, siamo sempre pronti a stravolgere tutto l’impianto informativo e dedicarci all’attualità. Noi avremo sempre una finestra aperta sul mondo. 

Ci anticipa qualche altro argomento che approfondirete nei prossimi giorni?

Uno è quello dei poteri forti. Tutti si lamentano che in Italia ci sono i cosiddetti poteri forti che intralciano qualsiasi iniziativa. Ogni governo si è sempre lamentato di essere ostacolato dai poteri forti che mirano a farlo cadere e non è escluso neppure l’attuale. I ministri, tra cui anche la Boschi, recentemente, hanno tirato in ballo questi misteriosi poteri forti.  Noi vogliamo spiegare al nostro pubblico chi sono davvero, se possono identificarsi in qualche ente o altro. Sono la Cia, il Vaticano, la Confindustria, le potenze straniere? Questa è una puntata che non ha fatto mai nessun altro programma e che ci teniamo a proporre per dimostrare anche la nostra imparzialità nei confronti di tutti.

La conduzione del Tg4 sarà il suo impegno preponderante. Continuerà anche ad essere presente in altri programmi?

Certamente. Purchè i programmi siano dislocati a Milano e nell’azienda Mediaset, io non ho problemi a portare la mia opinione nelle discussioni più significative. Attualmente sto anche partecipando a Mattina 5 e domenica sono stato ospite di Domenica live per intervenire nel dibattito sul dottor Lemme e le sue diete dimagranti.

Questo significa che lei è in esclusiva a Mediaset?

Si, sono rientrato in azienda con la qualifica di vice- direttore e sono in esclusiva. Tutti i programmi che ruotano tra Cologno Monzese e Milano due saranno sempre al centro dei miei interessi ovemai ci fosse bisogno di un mio supporto professionale. In precedenza sono stato ospite fisso de La strada dei miracoli dove ho portato il mio parere razionale nel dialogo tra credenti e non credenti a propostito di molti importanti argomenti. 



One Reply to “Cecchi Paone: al Tg4 vi spiego chi sono i poteri forti in Italia”

  • gARY

    Di colpo siamo tutti contro Trump forse perchè è di moda l’imbecillità dilagante e collettiva di un finto buonismo blablabla renziano e sinistroide mangia pane a tradimento ma Trump dà lavoro a migliaia di persone altro che parassita mentre la Clinton sciapita politicamente inesistente. Siamo stanchi di mezze verità dette da mezzi uomini (niente di personale) siete inconsistenti come carta velina volerete trasparenti e inutili. I miliardari che fanno mangiare anche gli altri sono quelli che Dio accoglierà ma quei ricchi che non vi entreranno sono coloro che arricchiscono solo se stessi. Come si fa ha parlare male di chi fa il bene concretamente. Alè metti da parte l’invidia comunista una volta tanto il tg lo ascoltano tutti. MMezze verità dette da mezzi uomini, non ci abitueremo mai !! Ma forse anche tu potresti sbagliare Cecchi rifletti…

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*