Chi l’ha visto? puntata del 6 aprile sul caso dell’infermiera killer


Va in onda questa sera su Rai 3 una nuova puntata di Chi l'ha visto? Federica Sciarelli dà appuntamento ai telespettatori alle 21:15 per parlare innanzitutto nel caso dell’infermiera killer. Si tratta della donna di Piombino accusata di 13 brutali e crudeli omicidi: tutti i pazienti del reparto di rianimazione dove lavorava.

Va in onda questa sera su Rai 3 una nuova puntata di Chi l’ha visto? Federica Sciarelli dà appuntamento ai telespettatori alle 21:15 per parlare innanzitutto nel caso dell’infermiera killer. Si tratta della donna di Piombino accusata di 13 brutali e crudeli omicidi: tutti i pazienti del reparto di rianimazione dove lavorava.

{module Pubblicità dentro articolo}

La Sciarelli si sofferma soprattutto sull’interrogatorio effettuato recentemente dai PM nel corso dei quali la donna si è dichiarata completamente innocente. Fausta Bonino, questo è il nome dell’infermiera arrestata, si è presentata a testa alta dinanzi al giudice per le indagini preliminari nella sezione femminile del carcere Don Bosco dov’è reclusa. Determinata e senza alcuna esitazione ha ammesso di essere innocente e addirittura ha giurato sui figli e sul marito di non riconoscersi nella assassina di 13 pazienti innocenti. La Bonino, 55 anni, è accusata di aver ucciso 13 persone iniettando loro eparina o altri farmaci anticoagulanti. Su questo caso, che sta interessando l’opinione pubblica, Federica Sciarelli cercherà di fare il punto della situazione attraverso anche testimonianze di persone che hanno conosciuto l’infermiera. Ci saranno degli inviati di Chi l’ha visto? a Piombino.piombino eparina infermiera killer

Come se non bastasse l’infermiera ha annunciato che vorrà sporgere querela contro il figlio di una paziente. L’uomo infatti aveva raccontato di averla vista fare un’iniezione alla madre che poco dopo era deceduta. Sull’infermiera killer se ne sta discutendo in tutti i salotti televisivi. E questa sera Chi l’ha visto?, per la prima volta, si occupa del caso annunciando anche che probabilmente alcuni corpi saranno riesumati per scoprire se ci sono davvero le tracce di eparina. Per gli inquirenti invece i dubbi sulla sua colpevolezza sono davvero pochi: avrebbe ucciso deliberatamente e in piena coscienza servendosi proprio di eparina e di altri farmaci anticoagulanti, ai quali aveva libero accesso come infermiera del reparto di rianimazione.{module Pubblicità dentro articolo}

Ma la puntata di Chi l’ha visto? si occuperà anche di altri casi. E tra questi le ultime notizie sull’omicidio di Gloria Rosboch, la docente uccisa dopo aver prestato al suo ex allievo, Gabriele Defilippi, la somma di € 187000. La novità sulla quale si soffermerà Federica Sciarelli e la possibile presenza di qualche altro complice che avrebbe aiutato Gabriele Defilippi ad uccidere la professoressa. I carabinieri infatti hanno notificato un quarto avviso di garanzia ad una donna che deve spiegare adesso il motivo per il quale ha fatto ben 11 chiamate al Defilippi proprio nel giorno dell’omicidio di Gloria Rosboch.

Verranno realizzati inoltre altri esami che serviranno ad accertare la presenza della donna sull’auto, una Twingo, dove è stata strangolata la professoressa. L’ipotesi sarebbe quella di un favoreggiamento e bisogna dimostrare se ci sono le prove.

Come al solito il programma che si occupa di persone scomparse, lascia il centralino aperto per poter accogliere nuovi appelli di telespettatori che fanno segnalazioni su casi dei quali ci si è occupati in passato. Ma vengono accolte anche richieste di aiuto per nuove persone scomparse.

{module Pubblicità dentro articolo}



3 Replies to “Chi l’ha visto? puntata del 6 aprile sul caso dell’infermiera killer”

  • Recano Cristina

    Gentilissima Dottoressa Angela Grimaldi vorrei porre alla sua attenzione il caso di mio figlio Sergio Apicella un ragazzo di 16 anni deceduto il 16 settembre 2012 presso una struttura sanitaria.le cause del decesso per noi certe ed evidenti sembra non interessare ne tanto meno stimolare l’interesse di chi in realtà dovrebbe far luce su quanto accaduto.
    Pare che a nessuno interessi sapere la verità di cui io sono a conoscenza in quanto presente quella maledetta mattina nessuno vuole ascoltarmi nessuno mi dà la possibilità di parlare sono costretta ad ascoltare bugie su bugie non so fino a che punto sarò disposta a subire tali menzogne.
    Se può mi appello alla sua professionalità alla sua serietà al duo sentimento di mamma la supplico mi aiuti a dire tutta la verità mi aiuti a combattere queste lobbi. …………A me hanno strappato un figlio.
    La ringrazio anticipatamente cordiali saluti Recano Cristina

  • Recano Cristina

    Gentilissima Dottoressa Grimaldi sono la mamma di Sergio Apicella Recano Cristina mi avete mandato una mail con la richiesta del mio contatto telefonico che erroneamente non ho inserito nella prima mail vi ho inviato immediatamente il numero ma credo che non vi sia arrivato perché visto il vostro tempestivo interesse nel contattarmi non ho ricevuto nessuna telefonata.
    Comunque grazie infinitamente del vostro interesse per il caso del mio piccolo Sergio.
    Spero di poter essere contattata da voi il mio contatto è 3920217938 infinitamente grazie.

  • Redazione maridacaterini.it

    Signora sarà contattata al più presto.

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*