Euro 2016, il 9 giugno su Rai 4 il concerto di David Guetta


Dal 10 giugno, il campionato europeo di calcio Euro 2016 è fruibile anche su Rai4. ll 9 giugno, inoltre, Rai4 trasmetterà il concerto ufficiale d’apertura della manifestazione con un unico artista sul palco, David Guetta.

Dal 10 giugno, il campionato europeo di calcio Euro 2016 è fruibile anche su Rai4. All’evento sportivo si aggiunge un prologo musicale. Giovedì 9 giugno, alle 22:50, in diretta Eurovisione dai giardini del Campo di Marte di Parigi, ai piedi della Torre Eiffel, Rai4 trasmetterà il concerto ufficiale d’apertura della manifestazione: un’ora di musica e sport con un unico artista sul palco, David Guetta.

{module Pubblicità dentro articolo}
Guetta è amatissimo dai giovani. DJ di fama mondiale, con oltre tre milioni di album e quindici milioni di singoli venduti, e vincitore di due Grammy Award, Guetta è Official Global Music Ambassador di Francia 2016. Ed è anche autore dell’inno ufficiale This One’s for You.
Il campionato europeo torna per la terza volta in Francia per la 15esima edizione. Torna, cioè, nella patria del padre nobile del torneo Henri Delaunay. Guetta e la sua particolare musica rappresentano in maniera perfetta lo spirito della competizione.

Inoltre, dal 10 giugno, un grande evento sportivo approda per la prima volta sugli schermi della più giovane tra le reti Rai.

Il programma Rai dire Europei ospiterà la diretta di tutte le ventisette partite del campionato europeo in diritti Rai, con il commento audio del trio comico della Gialappa’s band. 
Per Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto si tratta di un appuntamento classico: con otto mondiali e sette europei all’attivo, la Gialappa’s Band ha festeggiato lo scorso anno il trentesimo anniversario della prima radiocronaca di un grande evento calcistico, la finale di Coppa Intercontinentale del 1985.

Approdata in Rai in quest’ultima stagione televisiva, passando dall’attualità di Ballarò all’intrattenimento del DopoFestival, la Gialappa’s Band si collegherà in quest’occasione dallo studio TV3 di Milano Sempione, sede storica dello sport in Rai. Inoltre il gruppo è stato accanto a Nicola Savino in Quelli che il calcio. 

Ci sarà naturalmente il contributo di vari ospiti, soprattutto internazionali; le telecronache saranno precedute e seguite da un quarto d’ora circa di commento introduttivo e finale.

euro 2016 1
Si comincia venerdì 10 giugno, alle 20:45, con la partita inaugurale tra i padroni di casa della Francia e la Romania. Seguirà un appuntamento quotidiano in prima serata per tutta la durata dei gironi eliminatori. Tra le altre protagoniste di questa prima fase ci sono l’Inghilterra (debutto televisivo contro la Russia sabato 11 giugno), la Germania (contro l’Ucraina domenica 12), il Portogallo (contro l’Islanda lunedì 14) e i campioni in carica della Spagna (contro la Turchia venerdì 17).
Lunedì 13 giugno il primo doppio appuntamento, pomeridiano e serale, con le partite del gruppo E, quello dell’Italia: alle 17:45, Irlanda-Svezia e a seguire, alle 20:45, l’esordio degli Azzurri contro il Belgio. Venerdì 17 e sabato 18 giugno, alle 14:45, ancora due appuntamenti pomeridiani: rispettivamente, Italia-Svezia e Belgio-Irlanda. La fase a gironi si chiuderà mercoledì 22 giugno, alle 20:45, con l’ultima partita degli Azzurri, Italia-Irlanda.
Tra sabato 25 e lunedì 27 giugno saranno quindi trasmessi quattro incontri degli ottavi di finale: tre in prima serata e uno, ancora da stabilire, nel pomeriggio.

{module Pubblicità dentro articolo}

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio, alle 20:45, appuntamento con tutti i quarti di finale; mercoledì 6 e giovedì 7 le due semifinali; domenica 10 luglio la finalissima, sempre in prima serata.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Euro 2016, il 9 giugno su Rai 4 il concerto di David Guetta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*