Cronaca nera in tv: non si fermano Chi l’ha visto? e Quarto Grado


La cronaca nera in tv resiste imperterrita anche al solleone. Agli inizi di luglio hanno chiuso i battenti due programmi caratteristici di cronaca: Chi l'ha visto? la cui ultima puntata è andata in onda mercoledì scorso 6 luglio e Quarto Grado invece ha salutato i telespettatori 7 giorni fa.

La cronaca nera in tv resiste imperterrita anche al solleone. Agli inizi di luglio hanno chiuso i battenti due programmi: Chi l’ha visto? la cui ultima puntata è andata in onda mercoledì scorso 6 luglio e Quarto Grado. Ma come ogni anno arrivano gli spin-off dei due appuntamenti principe del settore. Mercoledì scorso ha esordito Chi l’ha visto? con un nuovo format in quattro puntate dal titolo Chi l’ha visto? – le storie. Questa sera invece arriva il primo appuntamento di Quarto Grado – documenti.

Cambiano i nomi, diventano più pomposi i titoli, ma si tratta di repliche presentate sotto la forma apparentemente più accattivante.

Infatti Chi l’ha visto? – le storie si sofferma su quelle vicende che hanno catturato di più l’attenzione del pubblico nel corso dell’edizione conclusa. Ma lo spin off del programma madre a cura di Pino Rinaldi, punta l’attenzione anche su alcune vicende del passato più remoto, casi cioè avvenuti molti anni fa sui quali l’attenzione dei mass media è andata scemando nel tempo. Purtroppo naturalmente su queste storie la verità non è stata ancora trovata. 

Quarto Grado invece nelle puntate con sottotitolo “documenti” riprende in considerazione storie molto più vicine alla messa in onda e ne fa il punto tentando di dare degli aggiornamenti rispetto a quanto era stato detto nelle puntate del programma principale. Ad esempio questa sera la trasmissione di approfondimento di cronaca nera riprende il caso della piccola Maria Ungureanu, la bambina trovata morta in una piscina di San Salvatore Telesino in provincia di Benevento. Questa sera si parlerà in particolare degli interrogatori che ci sono stati nel frattempo e che hanno avuto come protagonista il ventunenne rumeno Daniel Petru Ciocan unico accusato della morte di Maria. Ma verranno documentate anche le testimonianze di persone che esprimeranno il loro parere sul giovane rumeno e racconteranno quanto sanno sui rapporti tra il ventunenne, la bimba e la sua famiglia.quarto grado documenti estate

Gli altri due casi di cui Quarto Grado – documenti si occuperà sono quelli di Isabella Noventa e di Marco Vannini. Come si ricorderà Isabella Noventa era sparita la notte del 15 gennaio scorso dopo una cena con il suo ex maestro di ballo Freddy Sorgato. L’uomo ha successivamente confessato di aver ucciso la donna ma il corpo non è stato mai trovato. Quarto Grado – documenti racconterà le ultime notizie che riguardano soprattutto le indagini andate avanti nella ricerca di una verità che non è ancora arrivata. 

Altro caso è quello di Marco Vannini, il giovane ucciso da un colpo di pistola sparato dal padre della sua ragazza Martina Ciontoli nel corso di una cena in una villetta di Ladispoli di proprietà dei Ciontoli. Anche la morte del giovane Vannini è ancora avvolta nel buio del mistero. Come e perché è partito quel colpo dalla pistola di Antonio Ciontoli?  E perché i parenti, compresa la giovane fidanzata, continuano ancora a nascondere la verità?

Vedremo questa sera quale sarà l’aggiornamento di Quarto Grado – documenti.