logo


Apocalypse, la seconda puntata su Retequattro

- Scritto da 
Benito Mussolini a Salò

 Va in onda, questa sera su Retequattro in prime time, la seconda puntata di Apocalypse- Il grande racconto della storia. A gestire il programma di informazione storica, approdato in video la scorsa settimana, è Alessandro Banfi. La puntata odierna è dedicata alla II Guerra mondiale e Hitler.



Ecco le tre parti nelle quali è suddiviso il reportage.

L'azzardo di Hitler: Parigi e gran parte delle capitali europee sono occupate, tranne Londra che resiste ai bombardamenti tedeschi. Il Führer è convinto di poter sconfiggere la Russia in tre mesi. La Wehrmacht marcia sui Paesi Baltici e sull’Ucraina e perpetra un vero e proprio sterminio contro i giudeo-bolscevichi che culminerà con la Shoah per pallottole. I russi si difendono eroicamente aiutati nella lotta dalle difficili condizioni climatiche: è l’inizio di una lunga agonia per i soldati tedeschi. Giunta alle porte di Mosca la Wehrmacht si arena, come in Africa del Nord dove il generale Rommel, venuti in aiuto degli italiani, è messo in difficoltà dagli Alleati. Con l’attacco a sorpresa dei giapponesi di Pear Harbor la guerra diventa mondiale.

mussolini il corpo                                        Il corpo di Mussolini dopo l'autopsia
La svolta: dopo l’attacco di Pearl Harbor, Roosevelt dichiara guerra al Giappone. Nonostante la loro accanita resistenza le forze alleate non riescono ad arrestare l’avanzata dell’esercito nipponico nel Sud Est asiatico. La sconfitta giapponese a Midway e lo sbarco Americano a Guadalcanal sono i primi segni di una speranza, ma anche quelli dell’inizio di lunghe e sanguinose battaglie nell’inferno verde della giungla. In Europa e in Africa del Nord la resistenza inizia ad organizzarsi. Gli attentati si moltiplicano e i bombardieri inglesi iniziano a seminare la morte sulla Germania. Ma niente sembra poter arrestare le truppe di Hitler. Rommel è alle porte dell’Egitto e la svastica sventola sulla città di Stalingrado. Viene attuata la soluzione finale per sterminare gli ebrei.




Il Fuhrer: 1929. La Germania, coinvolta profondamente dalla crisi economica mondiale, è colpita da una grande disillusione. Una fortuna inaspettata per Hitler, questa. Con il capo della propaganda, Goebbles, avvia una campagna ultramoderna attraversando in aereo il paese con slogan antidemocratici. Le sue milizie seminano disordine e caos. E gli scontri tra nazisti e comunisti diventano sanguinari e violentissimi. Il paese sta per cadere in una guerra civile. La paura del "pericolo rosso" spinge milioni di tedeschi ad abbracciare il nazismo. Nel 1932 il Partito nazista diviene il primo movimento tedesco ed Hitler capo del governo. Le classi più elevate credono in lui, in quest'uomo dai metodi brutali. Hitler si fa assegnare pieni poteri e la dittatura nazista vince su tutta la Germania. Hitler diventa così il "Fuhrer". L'uomo che dichiarava di volere la pace. Ma è la guerra che sta preparando e sarà l'Apocalisse.

Sul rapporto tra Hitler e Mussolini aveva parlato anche Paolo Mieli all'interno del programma La grande storia.

SE QUESTO SITO INCONTRA IL TUO GRADIMENTO PUOI VOTARLO QUI
Ultima modifica Domenica, 14 Agosto 2016 17:31
Anna Mancini

Mi fa piacere pensare di essere apprezzata per tutto quello che scrivo. Ho sempre un solo lettore ideale in mente e scrivo per lui/lei, cercando una voce intima, capace di comunicare emozioni.

Trentenne in carriera, studi classici,grande passione per la lettura, appassionata di buon giornalismo e di televisione.

Il mio motto è: Non c'è niente di più pericoloso del demone della fantasia acquattato nell'animo femminile.

Lascia un commento

Gentile lettore, dopo aver premuto il pulsante "INVIA COMMENTO", attendi il messaggio dell'avvenuto invio dello stesso in attesa di moderazione senza effettuare un nuovo invio. Sarà nostra cura validare il prima possibile il commento affinchè sia visibile

Cerca nel sito

In evidenza

"Da Venezia è tutto" con Concita De Gregorio su Rai 3 dal 30…

05-08-2017 Informazione Massimo Luciani

Anche quest'anno la Rai dedica una particolare attenzione alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia giunta quest'anno alla 74esima edizione...

Vai alla news

"Selection day" e "Again" ecco le 2 serie prodotte…

05-08-2017 Soap e serie tv Riccardo Chiaravalli

 Il gigante dello streaming online a livello mondiale Netflix, ha recentemente annunciato la produzione di due serie originali made in...

Vai alla news

Patrizio Rispo: "In 20 anni di Un posto al Sole ho suonato tutte …

06-08-2017 Interviste Alessandro De Benedictis

Dopo il nostro racconto della giornata sul set di Un posto al sole e le interviste a Luca Ward e...

Vai alla news

"The Last Tycoon" dal 28 luglio su Amazon

28-07-2017 Soap e serie tv Biagio Esposito

Dopo essere stato presentato in anteprima mondiale al Festival delle tv di Montecarlo lo scorso giugno, il serial "The Last...

Vai alla news


Seguimi sui vari social network

facebook twitter google plus Youtube linkedin

 
maridacaterini.it è una testata giornalistica
iscritta dal 02/12/2015 al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015
P.Iva 05263700659
Tutti i diritti riservati - Area riservata

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo