Quarto Grado puntata del 2 dicembre sul caso di Saronno


La puntata di questa sera di Quarto Grado avrà come argomento principale il caso di Saronno. Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, nella puntata odierna in onda su Rete 4 alle 21:15, si occuperanno dei due amanti arrestati con l'accusa di essere responsabili della morte di alcuni pazienti.


La puntata di questa sera di Quarto Grado avrà come argomento principale il caso di Saronno. Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, nella puntata odierna in onda su Rete 4 alle 21:15, si occuperanno dei due amanti arrestati con l’accusa di essere responsabili della morte di alcuni pazienti.

Si tratta del vice primario anestesista Lorenzo Cazzaniga e dell’infermiera Laura Taroni. I due avrebbero ucciso alcune persone ricoverate tra cui anche il marito di lei.

I due conduttori faranno ascoltare intercettazioni shock e discuteranno di questo terribile caso di cronaca insieme agli ospiti in studio.

La vicenda che interessa il vice primario anestesista e l’infermiera è ancora tutta da chiarire. Ma c’è il timore che nel nosocomio del paese lombardo qualcuno poteva essere al corrente di quanto faceva la coppia senza farsene accorgere.

I due conduttori ripercorreranno tutta la drammatica storia attraverso gli elementi che sono stati finora acquisiti dagli investigatori.

Nei giorni scorsi sia la puntata di Porta a Porta su Rai 1 che quella di Matrix su Canale 5 si sono occupate di questa drammatica vicenda che ha scosso l’opinione pubblica.roberta ragusa quarto grado

Sembra infatti che anche il marito dell’infermiera sia stato ucciso dai due amanti. L’uomo ricoverato in ospedale sarebbe stato curato per delle malattie che invece non aveva essendo perfettamente sano. Naturalmente l’eccesso di medicinali ha causato la morte. L’ex anestesista avrebbe avuto un protocollo proprio basato su un mix di farmaci letali che avrebbe utilizzato almeno in cinque casi.

Le intercettazioni acquisite dagli inquirenti sono davvero sconvolgenti. “Se vuoi uccido anche i bambini” avrebbe detto l’infermiera killer al suo amante. I bambini sono naturalmente i figli di lei.

Gianluigi Nuzzi con i suoi ospiti punterà l’attenzione soprattutto sul delirio di onnipotenza del vice anestesista che si attribuiva la facoltà di poter disporre a suo assoluto piacimento della vita della morte delle persone. Adesso sia il medico che l’infermiera sono in carcere.

Dopo aver dedicato un ampio spazio al caso di Saronno, Quarto Grado si occupa di due altre vicende: la morte di Gianna Del Gaudio e il caso Ragusa con la sorte che toccherà al marito Antonio Logli.

Gianna Del Gaudio era la professoressa di 63 anni uccisa a Seriate in provincia di Bergamo a fine agosto. Le indagini degli inquirenti proseguono senza sosta. E continuano ad emergere tracce ed indizi, ma la verità sembra ancora essere molto lontana. C’è qualcosa che sfugge ma non si riesce ancora a capire di che cosa si tratti.

A poche ore dalla fine della nuova udienza nel corso della quale sul banco degli imputati c’è stato Antonio Logli, il marito di Roberta Ragusa, i due conduttori faranno il punto su tutti gli aggiornamenti scaturiti dal processo. Intanto la Ragusa è definita ancora come scomparsa perché non se ne è trovato il corpo.

Come ogni settimana è aperto il centralino del programma al numero 02 30 30 90 10. Il programma è attivo anche sui social. Per segnalazioni si può utilizzare il profilo Facebook oppure andare sul sito del programma www.quartogrado.mediaset.it.



0 Replies to “Quarto Grado puntata del 2 dicembre sul caso di Saronno”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*