Gli occhi cambiano questa sera Veltroni declina il verbo Cantare


Appuntamento questa sera con "Gli occhi cambiano", il programma ideato e condotto da Walter Veltroni. L'appuntamento è su Rai Uno in seconda serata alle 23,30. Si tratta della quarta delle sei puntate previste e il verbo declinato dall'ex politico ed ex sindaco di Roma è "cantare".


 Appuntamento questa sera con “Gli occhi cambiano”, il programma ideato e condotto da Walter Veltroni. Rai Uno trasmette il documentario in seconda serata alle 23,30. Si tratta della quarta delle sei puntate previste e il verbo declinato dall’ex politico ed ex sindaco di Roma è “cantare”.


In particolare, viene a posta l’attenzione sulla prima volta di alcuni interpreti nel settore musicale non soltanto italiano. Anche per i mostri sacri del mondo delle sette note c’è stata una iniziazione, la cosiddetta prima volta dopo la quale il successo non è stato più una chimera ma un dato di fatto. I personaggi che verranno presi in considerazione nella puntata odierna sono Francesco Guccini, Antonello Venditti, Fabrizio De André, Joan Baez Claudio Villa, Francesco De Gregori, Vasco Rossi, Luigi Tenco, Patty Pravo, Pino Daniele, Mia Martini, Domenico Modugno, Ligabue.

Insomma per questi artisti si fa un excursus a 360 gradi all’interno della propria carriera. Si parte cioè dalle prime volte che sono apparsi in televisione e viene poi raccontato come siano cambiati nel corso degli anni, sia la propria interpretazione della musica sia il messaggio che, attraverso le canzoni, rivolgevano ai propri fan. Certo, nei primi anni della loro carriera mai avrebbero immaginato che quelle canzoni sarebbero diventate vere colonne sonore della nostra vita.

gli occhi cambiano veltroni

La puntata si soffermerà anche su alcuni aspetti personali della esistenza di ognuno dei cantanti presi in considerazione perché la vita privata influenza sempre e comunque la creatività. Luigi Tenco verrà ricordato anche per la sua ultima partecipazione al Festival di Sanremo del 1967. Dopo aver presentato il brano Ciao amore ciao in coppia con Dalida, il cantante si tolse la vita la notte stessa lasciando un biglietto nella sua camera d’albergo nel quale era scritto che si ribellava ad una società che mandava in finale il brano Io tu e le rose ed escludeva lui.

{module Pubblicità dentro articolo}

Di artisti come Vasco Rossi Patty Pravo Ligabue Antonello Venditti Francesco Guccini verranno riproposte le canzoni più note che sono diventate oramai un vero e proprio cult e suscitano ricordi perché legate indissolubilmente al periodo nel quale sono state create e interpretate.

Veltroni insomma è convinto che la musica proceda di pari passo con la trasformazione della nostra società. Non solo ma spesso è riuscita anche ad anticiparne i cambiamenti. Ed ha anche anticipato le mode che si sarebbero poi affermate in epoche successive. In questo contesto ad esempio il brano Ciao amore ciao di Tenco aveva fin troppo anticipato i tempi e non era assolutamente un motivo da presentare a Sanremo tempio delle canzoni dove amore faceva ancora rima con cuore.



0 Replies to “Gli occhi cambiano questa sera Veltroni declina il verbo Cantare”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*