Chi l’ha visto? la puntata del 25 gennaio sul dramma di Rigopiano


Federica Sciarelli nella puntata di questa sera mercoledì 25 gennaio dedicherà un ampio spazio agli aggiornamenti sulle situazioni drammatiche dei luoghi del terremoto e della slavina che ha colpito l'albergo di Rigopiano in Abruzzo. L'appuntamento è su Rai 3 alle 21:15.


Federica Sciarelli nella puntata di questa sera mercoledì 25 gennaio dedicherà un ampio spazio agli aggiornamenti sulle situazioni drammatiche dei luoghi del terremoto e della slavina che ha colpito l’albergo di Rigopiano in Abruzzo. L’appuntamento è su Rai 3 alle 21:15.

Naturalmente nel corso della lunga diretta ci sarà spazio anche per un altro caso: la scomparsa di Elena Vergari, una donna sposata, sparita misteriosamente nel nulla e sostituita troppo presto con un’amante da parte del marito che non si è certo dimostrato vedovo inconsolabile. 

Federica Sciarelli dunque torna nei luoghi della tragedia legata alla neve in Abruzzo. Gli inviati della trasmissione racconteranno tutto quello che sta accadendo dando le ultime informazioni sui soccorsi da parte dei Vigili del Fuoco e delle autorità preposte. Nel corso dei giorni purtroppo il numero delle vittime estratte dall’albergo di Rigopiano è aumentato lasciando poco spazio alla speranza di poter trovare ancora persone vive all’interno della struttura.

La Sciarelli si occuperà anche della tragedia di un elicottero con 6 persone a bordo  precipitato mentre andava in soccorso di uno sciatore rimasto ferito. Purtroppo le avverse condizioni atmosferiche hanno impedito una corretta visibilità e il veivolo è precipitato in un burrone aggiungendo altre sei vittime a quelle già esistenti.chilavisto elena vergari

Nella seconda parte del programma invece, la conduttrice, si occupa della donna di 48 anni (al momento della scomparsa), che ha fatto perdere le sue traccce a Ladispoli in provincia di Roma il 5 giugno del 2005. La donna dopo l’ennesimo litigio col marito era sparita. L’uomo aveva dichiarato che insieme alla moglie era partito per una vacanza. Alle 19:00 del 5 giugno i due coniugi, ancora in viaggio avevano deciso di dormire in auto nei pressi del campo sportivo di Valtopina senza chiedere ospitalità ai parenti che si trovavano nella cittadina umbra. Rientrati a casa il giorno dopo i due avrebbero avuto un forte diverbio continuato fuori casa per evitare di farsi sentire dal figlio. Ad un certo punto la donna si sarebbe allontanata su un’auto alla quale avrebbe chiesto  un passaggio e da questo momento ogni traccia è stata perduta, nonostante il marito avrebbe raggiunto questa auto e cercato di riportare la moglie a casa. Ma ci sarebbero anche altre versioni proposte dal fratello della Vergari.

Cinque giorni dopo la scomparsa il figlio della donna riceve un messaggio sul cellulare “sto bene non mi cercate” dopodiché il buio più totale sulla vicenda. Il fratello di Elena Vergari continua a fare appelli affinché qualcuno possa dare qualche indicazione sull’eventuale avvistamento della donna. {module Pubblicità dentro articolo}

C’è spazio, per la terza settimana consecutiva, per un ulteriore approfondimento sulle truffe romantiche. Questo argomento è stato molto apprezzato dal pubblico di Chi l’ha visto? perché ha fornito dei validi consigli ed ha cercato di mettere in guardia molte persone realizzando una vera e propria opera di prevenzione verso i cyber inganni. Si tratta infatti di persone che,  nascondendosi sotto una falsa identità, promettono soldi, amore, sentimenti, promesse che poi naturalmente non vengono mantenute.

Durante tutta la trasmissione è attivo il centralino contattabile al numero 06 82 62. I telespettatori possono rivolgersi alla redazione per qualsiasi tipo di segnalazione. La regia di “Chi l’ha visto?” è di Simonetta Morresi.



0 Replies to “Chi l’ha visto? la puntata del 25 gennaio sul dramma di Rigopiano”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*