logo


#PalermoChiamaItalia, conferenza stampa

Venerdì, 19 Maggio 2017 13:51 - Scritto da 

Sono trascorsi 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio, in cui vennero uccisi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Il 23 maggio si terrà l’evento #PalermoChiamaItalia per ricordare i due magistrati e la lotta alle mafie: ci saranno anche le telecamere della Rai.
La manifestazione viene presentata questo pomeriggio nella sede Rai di Viale Mazzini.
Intervengono conferenza la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli, la Presidente della Rai Monica Maggioni, il Direttore Generale della Rai Antonio Campo Dall’Orto, la Presidente della Fondazione Falcone e sorella del magistrato Maria Falcone, il Generale Fabrizio Parrulli, Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, e Alessandro De Lisi, portavoce dei partner del Progetto Fidelis, i direttori di reti e testate Rai.



“Se ci hanno creduto loro, possiamo farlo anche noi”: così Maria Falcone racconta i ragazzi delle scuole, dove tiene incontri per parlare di mafia. “È importante credere e sperare -prosegue- e un ruolo fondamentale ha la televisione nel lanciare questi messaggi”.
A Palermo si terrà una mostra nell'aula bunker di Palermo, dal 23 maggio al 10 settembre coprendo l’arco degli assassini di Falcone, Borsellino e del Generale Carlo Dalla Chiesa: i visitatori potranno vedere opere d’arte recuperate e restituite alla collettività. Sottratte alla bruttezza della criminalità organizzata insomma, e restituite alla loro bellezza. Si tratta di uno dei modi con cui parlare a chiunque, necessità sottolineata dal Ministro Fedeli.
Antonio Campo Dall’Orto ricorda quanto sia importante l’azienda di servizio pubblico per creare “conoscenza condivisa”: “Le persone devono riconoscersi in certi segni, specie quando sono tanto profondi. Riuscire a trasferire i valori che stanno dietro queste storie, è un impegno che la Rai sente”.“La memoria -continua- ha significato se diventa radice che dà linfa al futuro, per questo credo che questo evento diventerà via via più importante: l’idea è quella di riuscire a farne non un omaggio simbolico, quanto un lavoro continuo e sostanziale”. Da un lato l'impegno è sia ricordare a chi c'era, che far conoscere a chi invece non era ancora nato.
Quest’anno è stato digitalizzato il maxiprocesso, che Rai Cultura ha trasformato in un racconto di dieci puntate. "Abbiamo il dovere di far vedere alle generazioni future": questo è l'intento per il Generale Parrulli, il cui nucleo operativo di occupa proprio di gestire la mostra già anticipata da Maria Falcone.
“Quei 57 giorni da Falcone a Borsellino hanno data la possibilità a noi siciliani, a noi palermitani, di compiere scelte irrevocabili”, interviene Alessandro De Lisi: "Gli anni dal '92 ad oggi sono gli anni del riscatto. Il 2017 è l'inizio del tempo della fiducia, perché adesso vi abbiamo convinto a rimanere al nostro fianco nella lotta alle mafie". Questa battaglia è un "patrimonio culturale del nostro Paese", e l'impegno passa anche attraverso il recupero di opere da restituire ai Beni Culturali.

palermo chiama italia

Andrea Fabiano, direttore di Rai 1, ripercorre la programmazione del 23 maggio: la diretta di Uno Mattina dall’aula bunker, con tanto di presenza di Mattarella. Nel pomeriggio La vita in diretta, che pure continuerà ad occuparsi di queste tematiche. La sera Pif, Saviano e Fabio Fazio condurranno una serata a tema. Sabato 27 poi, l'appuntamento è in seconda serata; il 29 maggio invece, il film Era d'estate con Beppe Fiorello, racconto dell'estate che i due magistrati trascorsero insieme all'Asinara.
Ci sarà anche la radio, mezzo che nel ’92 sperimentò la rottura di tutti i palinsesti er aggiornare gli ascoltatori. Quello fu una sorta di primo tentativo di alla news: la prossima settimana si comincia con Voci dal mattino con interviste inedite, poi nel pomeriggio con Italia sotto inchiesta e martedì 23 la cronaca della commemorazione a partire dalle otto del mattino.
Quindi Silvia Calandrelli di Rai Cultura: "Rai Storia il 23 avrà un palinsesto interamente dedicato al tema. Abbiamo ricostruito la figura di Falcone insieme a chi gli è stato vicino: non solo la biografia, ma anche il lavoro". Verrà inoltre documentato il viaggio sulla nave della legalità che arriverà a Palermo.

La conferenza stampa si conclude qui.

Ultima modifica Venerdì, 19 Maggio 2017 16:43
Irene Natali

Marchigiana, sarda per metà e romana d’adozione, si laurea in comunicazione alla Sapienza con una tesi triennale sulla satira televisiva e la chiusura del Decameron di Luttazzi. La tesi specialistica è ancora sulla televisione, stavolta sul ruolo di Al-Jazeera nella “primavera araba”. Collabora con alcune testate giornalistiche e siti web, è stata analista televisiva del programma di RaiTre TvTalk, condotto da Massimo Bernardini. La partecipazione ad una serie di trasmissioni televisive, le ha consentito di conoscere a fondo tutto quello che ruota intorno al mondo del piccolo schermo. Ama scrivere e disegnare, soprattutto fumetti.

Lascia un commento

Gentile lettore, dopo aver premuto il pulsante "INVIA COMMENTO", attendi il messaggio dell'avvenuto invio dello stesso in attesa di moderazione senza effettuare un nuovo invio. Sarà nostra cura validare il prima possibile il commento affinchè sia visibile

Cerca nel sito

In evidenza

"4 mamme" dal 31 maggio con Flavio Montrucchio e Giorgia Luz…

17-05-2017 Reality Camila Rossetti

Nuovo show per Fox Life HD (canale 114 di Sky). A partire mercoledì 31 maggio alle 21:10 il canale trasmette...

Vai alla news

MTV Awards 2017 con Gabbani il 27 maggio: ecco i presenter

16-05-2017 Intrattenimento Redazione

Svelati i nomi dei presenter che saliranno sul palco dei TIM MTV Awards 2017. L’appuntamento con la nuova edizione dello...

Vai alla news

Non uccidere, la seconda stagione in onda a giugno su Rai 2

16-05-2017 Soap e serie tv Anna Mancini

La seconda stagione di "Non uccidere" con Miriam Leone nel ruolo di Valeria Ferro capo del commissariato di Torino, cambia...

Vai alla news

Le fiction che vedremo: "In punta di piedi" con Bianca Guacc…

17-03-2017 Soap e serie tv Beatrice Martini

Si sono concluse le riprese della nuova fiction dal titolo "In punta di piedi" con la regia di Alessandro D'Alatri...

Vai alla news


Seguimi sui vari social network

facebook twitter google plus Youtube linkedin

 
maridacaterini.it è una testata giornalistica
iscritta dal 02/12/2015 al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015
P.Iva 05263700659
Tutti i diritti riservati - Area riservata

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo