Iniziato in Rai il dopo Campo Dall’Orto: ecco il toto-nomine per il nuovo dg


I nomi dei possibili successori di Antonio Campo Dall'Orto alla direzione generale della Rai


C’è una certezza a viale Mazzini: l’era di Antonio Campo Dall’Orto come direttore generale Rai è finita. Iniziata nell’agosto del 2015, si è conclusa in una girandola di polemiche e discussioni, seguite alla bocciatura del piano dell’informazione presentato nell’ultimo CdA. Ad eccezione di Carlo Freccero, che si era astenuto, e di un solo voto favorevole, tutti avevano votato contro il piano news del dg.

Rimane adesso un ultimo atto da compiere: l’incontro tra il direttore generale e il suo azionista, il Ministro delle Finanze Piercarlo Padoan, ma intanto in Rai è già iniziata la corsa al toto-nomine per il nuovo dg. Molti i nomi che circolano: si parte da personaggi indubbiamente altisonanti con un prestigiosissimo curriculum come Paolo Ruffini, Giovanni Minoli e Nino Rizzo Nervo, per arrivare a profili interni all’azienda televisiva pubblica come Luciano Flussi, Valerio Fiorespino e Paolo Del Brocco. Tra questi, secondo alcune indiscrezioni, potrebbe essere designato il prossimo dg.

Ma chi sono i personaggi coinvolti nel toto-nomine? Paolo Ruffini, attuale direttore di Tv2000 e Radio InBlu, le reti della Conferenza Episcopale Italiana, è stato un apprezzatissimo direttore di Rai 3. Intellettuale di notevole cultura, molto gradito negli ambienti cattolici, Paolo Ruffini ha lasciato un ottimo ricordo a viale Mazzini. A lui si deve tra l’altro, nel 2002, l’intuizione di “Ballarò”, il talk show che decise di affidare ad un giovane corrispondente diventato oggi uno dei principali esponenti della scena informativa italiana: stiamo parlando di Giovanni Floris.

PAOLO RUFFINI

                                                           Paolo Ruffini  

Giovanni Minoli è un altro candidato di grande prestigio, anch’egli in passato al timone di Rai 3. A suo possibile vantaggio ha anche la presenza della moglie, Matilde Bernabei, presidente della Lux Vide, società di produzione televisiva. Questo però potrebbe procurargli qualche imbarazzo per una sorta di conflitto di interessi.

GIOVANNI MINOLI

                                                      Giovanni Minoli

In questi giorni, si sente rimbalzare in Rai anche il nome di Nino Rizzo Nervo. Attualmente è pensionato: una sua eventuale nomina lo porterebbe a svolgere il proprio compito di direttore generale senza stipendio.

NINO RIZZO NERVO

                                                             Nino Rizzo Nervo   

Fra i personaggi interni all’azienda di viale Mazzini c’è Luciano Flussi, attuale dg di Rai Pubblicità. Valerio Fiorespino è invece ex capo del personale dell’azienda, mentre Paolo Del Brocco ricopre il ruolo di amministratore delegato di Rai Cinema. 

Questo dunque lo scenario di viale Mazzini. Siamo in presenza di una situazione che dovrà essere districata molto prima del periodo estivo. L’azienda radiotelevisiva di Stato non può continuare a rimanere bloccata e per questo c’è bisogno di fare chiarezza sul ruolo del direttore generale: tutto è dunque rimandato all’incontro tra Campo Dall’Orto e il Ministro Padoan.



0 Replies to “Iniziato in Rai il dopo Campo Dall’Orto: ecco il toto-nomine per il nuovo dg”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*