Oh my God 2.0 da stasera su Tv2000


Anticipazioni sul programma che punta l'attenzione sull'attività dei missionari all'estero. Protagonisti otto giovani.


Torna questa sera sulla rete diretta da Paolo Ruffini il docu-reality con protagonisti 8 ragazzi, tra i 16 ai 20 anni, di religioni diverse. L’appuntamento, è alle 19:30 dal martedì al venerdì. Ogni puntata dura 25 minuti.

Nella prima edizione del programma li avevamo visti raccontare a modo loro la Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia. Adesso, i ragazzi di “Oh my God” ritornano, con qualche new-entry, in video per descrivere attraverso la loro testimonianza un’esperienza ben diversa. La messa in onda del docu-reality era stata annunciata lo scorso 13 luglio durante la presentazione del palinsesto 2017-2018 dell’emittente.

Michele, Giovanni, Jasmina, Gianluca, Ismela, Cecilia, Lorenzo e Federica vengono catapultati in una realtà più complessa, chiamati infatti a raccontare la loro esperienza di dieci giorni come volontari nella missione salesiana di Adwa, nel Nord dell’Etiopia. Qui opera Suor Laura Girotto, già missionaria in Egitto, Siria, Libano e Zaire. La religiosa torinese, classe 1944, si trova nell’ex colonia italiana dal 1993 e sin dall’inizio del suo mandato si è dedicata, insieme alle sue consorelle, ad aiutare le fasce sociali più deboli della popolazione locale e più facilmente oggetto di discriminazione, come le donne e i bambini. Suor Laura, grazie alle sue numerose attività svolte in tutte le sue missioni, ha ricevuto nel corso degli anni molti premi e nel 2016 è stata insignita dell’onorificenza di Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica Italiana dal Presidente Sergio Mattarella.

Gli otto protagonisti del programma – Fonte foto: Stefania Casellato per Tv2000

Il format, nato da un’idea della vaticanista di Tv2000 Cristiana Caricato, ha l’intento di puntare sulla freschezza e le capacità comunicative dei giovani protagonisti che per l’occasione diventano, tramite i loro smartphone e i social network, “narratori” della quotidianità di un contesto molto diverso e distante da quello dove abitualmente vivono. Attraverso questo programma, dunque, la rete della Cei guarda alla crossmedialità come mezzo per inquadrare da una prospettiva diversa realtà difficili e ad alto impatto emotivo. Il programma è inserito nella campagna ‘Liberi di partire, liberi di restare’ promossa della Conferenza Episcopale Italiana e nata con l’intento di accrescere la sensibilità sui temi dell’immigrazione.

Tv2000 conferma, anche attraverso questo nuova proposta televisiva, la sua attenzione nei confronti delle attività dei missionari italiani all’estero: appena due giorni fa è infatti partito “Missione Possibile”, format co-firmato dall’inviato di “Striscia la Notizia” Max Laudadio che si è recato in veste di volontario ad Haiti, in Benin e in Giordania per raccontare le attività di missionari impegnati in paesi colpiti da forti disagi sociali.



0 Replies to “Oh my God 2.0 da stasera su Tv2000”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*