Camorriste su Crime+Investigation dal 17 novembre


La docu- serie, girata nei quartieri napoletani, accende i riflettori su donne di spicco della camorra e ne racconta l'evoluzione fino alla scelta di collaborare con la giustizia.


Camorriste è la serie in sei episodi che va in onda su Crime+ Investigation (canale 118 di Sky) a partire dal 17 novembre alle 22.50. Si tratta della seconda stagione.

Racconta il ruolo di alcune donne appartenenti alla camorra che sono giunte ai vertici dell’organizzazione malavitosa ed hanno svolto compiti importanti. La serie è girata nei quartieri di Napoli e della provincia che hanno fatto da palcoscenico alle vicende raccontate.

Anche in Gomorra- la serie, i telespettatori avevano incontrato due figure femminili rappresentanti di spicco dell’organizzazione criminale.

La regia dell’episodio dedicato a Patrizia Franzese è di Paolo Colangeli, mentre la sceneggiatura è firmata da Matteo BilliCamorriste è stata realizzata grazie alla collaborazione e al supporto della Film Commission Regione Campana.

Figlie, compagne, mogli e madri saldamente legate ai propri cari da un rapporto stretto e continuativo. Hanno coraggio, tempra e determinazione, come tante donne comuni. Con una sola abissale differenza: le loro famiglie si chiamano clan. Crime+Investigation e l’associazione A Mano Disarmata presentano il primo episodio della seconda stagione in anteprima nazionale lunedì 30 ottobre all’interno dell’evento Alice nella Città (26 ottobre – 5 novembre).

Patrizia Franzese

Dopo il successo della prima stagione, torna la serie che punta i riflettori su alcune donne figure di spicco della camorra. Attualmente vivono in luoghi segreti coperte da una falsa identità e sotto la protezione delle forze dell’ordine e hanno deciso di raccontarsi per la prima volta e senza reticenze alle telecamere di una televisione. In passato hanno ricoperto un ruolo di primo piano all’interno del sistema criminale, arrivando a gestire le leve del potere e trasformandosi in vere e proprie lady camorra. Si sono poi ribellate e hanno iniziato a collaborare con la giustizia, rivelando i segreti, le regole e le dinamiche della camorra.

La protagonista dell’episodio presentato ad Alice nella Città è Patrizia Franzese. Dopo una vita di violenze e soprusi, Patrizia si innamora di Aniello Cirella, capo di un clan che controlla le attività criminali di Pomigliano D’Arco, diventandone braccio destro e killer. Cirella accresce il proprio potere sul territorio, ma rimane ucciso durante una spedizione contro un boss rivale. Senza più il suo uomo, con cui ha avuto una bambina, e dopo l’arresto del fratello, la Franzese capisce che la sua vita da camorrista è giunta alla fine e collabora con la magistratura.

Oltre alla testimonianza della Franzese, l’episodio propone interviste a magistrati, rappresentanti delle forze dell’ordine e giornalisti che hanno seguito da vicino il caso, presenta immagini d’archivio e fa ricorso a ricostruzioni con attori, sottolineando gli sforzi compiuti e i successi ottenuti dallo Stato per contrastare la criminalità organizzata campana.

La proiezione avverrà all’interno di un incontro organizzato da Crime+Investigation e A Mano Disarmata e rivolto al pubblico. Parteciperanno studenti, giornaliste impegnate quotidianamente a raccontare e denunciare le attività delle principali organizzazioni criminali del nostro Paese e l’ex camorrista Cristina Pinto, che dopo una condanna a vent’anni di carcere s’è dissociata dalla organizzazione criminale campana.

A Mano Disarmata è un’associazione di promozione sociale e culturale che ha creato il “Forum multimediale e internazionale dell’informazione contro le mafie”, un format destinato a giornalisti e studenti che ha come scopo la crescita della “cultura della legalità” attraverso la conoscenza dei meccanismi sociali, economici e politici con cui le mafie fanno crescere e consolidano il proprio potere.



0 Replies to “Camorriste su Crime+Investigation dal 17 novembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*