Darren Criss: non sono stanco di Glee


L'attore, notissimo per la serie Glee è stato ospite del GFF e ha conquistato la cittadella del cinema


 

Darren Criss era attesissimo al Giffoni Film Festival e ha conquistato i giovanissimi giurati in una giornata da ricordare. Il notissimo Blaine di Glee si è concesso ai fan che lo hanno atteso per ore presso la Cittadella del Cinema tra scatti, selfie e cori da stadio. Una grande dimostrazione di affetto e simpatia per il personaggio del serial che ha avuto un grandissimo successo a livello internzionale e che ha concluso il suo ciclo da poco.

L’attore è stato il protagonista dell’ottava giornata della kermesse cinematografica per ragazzi. Quando si è confrontato con i ragazzi ha professato tutto il suo amore per l’Italia: “Amo tutto del vostro Paese – ha dichiarato – anche la vostra musica ed in particolare Negramaro e Jovanotti. Quando mi hanno detto che mi avevano preso per girare qui la commedia “Smitten!” ero al settimo cielo”. 
In queste settimane Darren Criss è sul set dell’opera prima dello sceneggiatore Barry Morrow, già premio Oscar© per “Rain Man”.

“Credo che si tratti di una storia molto carina – ha anticipato l’attore – e che dà molto materiale per alimentare l’immaginario degli americani su quel che l’Italia rappresenta, dai suoi splendidi paesaggi alla sua vena romantica”.
Naturalmente non sono mancati riferimenti al ruolo di Blaine di Glee: “Non ho paura di restare legato a questo ruolo – ha continuato – Finora è il ruolo della vita, quello che mi ha dato più popolarità. Ma la chiave della mia carriera è la versatilità. Mi piace mescolare le carte. Molto, poi, dipende dai personaggi che ti propongono. Il pubblico, si sa, vorrebbe vederti sempre in ruoli familiari. Glee è finito da poco, magari potreste rifarmi questa domanda tra qualche anno”.

Darren Criss ha incantato il GFF soprattutto perchè si è dimostrato un semplice 28enne con la voglia di mettersi sempre in gioco e di migliorare se stesso e la propria cultura.

A proposito ha detto: “da piccolo non avevo un sogno specifico, ero animato da una grandissima passione per la cultura, dai libri ai film alle band. E tutto quello che imparavo riusciva a lasciare una traccia su di me”.

A proposito della musica ha detto: “non avevo una band preferita perché ascoltavo moltissimi generi.Ma, pensandoci bene, direi che i Beatles mi sono stati d’ispirazione”,

“Come attore, conclude Darren Criss, Robin Williams ha rappresentato il mio mito più grande”. A proposito, il cantautore e attore americano ha voluto rendere omaggio personale al collega scomparso2.

E alla fine svela che in Italia gli piacerebbe lavorare con Roberto Benigni.



0 Replies to “Darren Criss: non sono stanco di Glee”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*