CdA Rai: c’è anche Freccero tra i sette consiglieri


Chi sono i nuovi sette membri del Consiglio di Amministrazione Rai


 La Commissione di Vigilanza Rai ha dato il via libera ai sette membri del nuovo Consiglio di Amministrazione Rai. Ecco i loro nomi e i voti che hanno ottenuto. Franco Siddi (5 voti), Carlo Freccero (6), Paolo Messa (4), Rita Borioni (5), Guelfo Guelfi (6), Arturo Diaconale (5) e Giancarlo Mazzuca (4).

Ferruccio De Bortoli ha ottenuto solo due preferenze non sufficienti ad aprirgli le porte dell’organo collegiale di vertice dell’Azienda.

Ora si attendono dal governo le indicazioni del dg (il nome è quello di Dall’Orto) e del presidente. Il Premier Matteo Renzi ha anticipato che saranno professionisti di grande rilievo come è giusto che sia per il rispetto che si deve all’azienda televisiva pubblica.  E su Dall’Orto ha detto che si tratta di un grande, grandissimo professionista, “ma vedremo”.

Intanto Carlo Freccero ce l’ha fatta. Ed ha subito detto che per ridare ecntralità alla Rai bisogna puntare su Informazione e Fiction.  Il neo eletto in consiglio di amministrazione dalla Vigilanza, ha alle spalle una lunga storia professionale prima a Mediaset e poi a Viale Mazzini.  “L’idea che la Rai debba uscire dalle pastoie dei partiti corrisponde proprio alla mia visione. E mi ha fatto piacere l’appoggio di Fratoianni, che appartiene a un’area vicina alla mia sensibilità” ha detto Freccero che ribadisce la sua “indipendenza, pagata anche a caro prezzo: Berlusconi mi ha fatto fuori la prima volta il 5 maggio del’92, poi in Rai ho dovuto affrontare il caso Luttazzi e quando governava il centrosinistra mi ha mandato sul satellite”. Freccero è stato molte volte ospite nei salotti televisivi Rai e Mediaset. Inoltre è stato direttore artistico del Roma Fiction Fest nel 2014.

Poi ci tiene a far notare:”mi hanno chiamato per un lavoro che penso saper fare: ridare centralità al servizio pubblico”. E il momento è proprio critico con l’arrivo imminente di Netflix in Italia.

Franco Siddi è stato votato dal Pd ma anche dal centro, ed ha ottenuto cinque voti. ”Mi fa piacere, sono stato votato dal parlamento, e questo è sempre un onore” ha detto. ”Credo di essermi speso in tutti i modi che potevo nel corso della mia vita, per promuovere e riqualificare il valore della Rai, per il suo rinnovamento, e la valorizzazione delle professionalità, soprattutto quelle interne”,



0 Replies to “CdA Rai: c’è anche Freccero tra i sette consiglieri”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*