logo


Massimo Luciani

Massimo Luciani

Giornalista, scrittore, opinionista, veneziano DOC. Appassionato di letteratura russa e francese. Giocatore di tennis. Mi occupo prevalentemente di spettacoli, tra cui teatro e televisione.

Questa sera venerdì 23 giugno alle ore 23:00 al Dig Festival di Riccione, rassegna dedicata al giornalismo d'inchiesta, viene presentato il documentario dal titolo "Behind the altar - dietro l'altare" sui casi di pedofilia nella Chiesa cattolica. In anteprima mondiale, il documentario è introdotto nella versione italiana da Emiliano Fittipaldi ed è diretto da Jesus Garces Lambert. L'autore è John Dickie.

È in preparazione per Sky Italia una nuova serie tv dal titolo "The Miracle". Firmata alla regia da Niccolò Ammaniti, Lucio Pellegrini e Francesco Munzi, la serie è un vero e proprio thriller prodotta da Wildside.  Nel cast, fino ad oggi provvisorio, ci sono come protagonisti Guido Caprino e Alba Rohrwacher. La serie è sostenuta dalla Film Commission dell'Alto Adige che ha incentivato il progetto con la somma di € 150.000.

Martedì, 20 Giugno 2017 10:38

"Adesso sì" dal 3 luglio su Rai 2

Dal 3 luglio in seconda serata alle 23:20, Rai 2 manda in onda il programma "Adesso sì". Si tratta di un appuntamento che vuole raccontare come sia cambiato il concetto di famiglia dopo l'11 maggio 2016 quando è stato approvato in via definitiva il disegno di legge sulle unioni civili.

Canale 5 a partire da martedì 20 giugno, in seconda serata, propone la docu-serie "Storie in divisa". Tre puntate che raccontano l'azione quotidiana degli uomini e delle donne del Comando dei Carabinieri di Rho, una delle zone più difficili e popolose dell'hinterland milanese.

Ha per titolo "Preti di periferia" lo speciale di Rai Vaticano che va in onda domenica 18 giugno su Rai 1 in seconda tarda serata. Si tratta di una puntata particolare del ciclo "Viaggio nella chiesa di Francesco" che sarà replicata martedì 20 giugno alle ore 12:00 su Rai Storia e per l'estero sui canali di Rai Italia.

Robinù, il documentario nato da un'idea di Michele Santoro, dopo essere approdato nelle sale cinematografiche, arriva sul piccolo schermo di Rai 2. L'appuntamento è alle 21:20 di mercoledì 15 giugno.

 Mario Orfeo attuale direttore del Tg1 è stato designato nuovo direttore generale della Rai. La notizia ha avuto l'ufficialità dopo la conclusione del Consiglio di Amministrazione di viale Mazzini convocato per le 10:00 di questa mattina venerdì 9 giugno.

 Si chiama Il fuoco della terra e va in onda il 16 giugno su Rai1 in una seconda tarda serata, precisamente alle 24,30. L'importanza di questo programma è che si tratta del secondo docufilm prodotto dall'azienda di viale Mazzini in tecnologia 4K.

Pagina 1 di 89

Cerca nel sito

In evidenza

Sereno variabile, arriva Muciaccia accanto a Bevilacqua dal 20 agosto

29-05-2017 Informazione Massimo Luciani

 Sereno Variabile raddoppia. Dal 20 agosto accanto a Osvaldo Bevilacqua lo storico padrone di casa, ci sarà anche Giovanni Muciaccia...

Vai alla news

Estate in diretta slitta al 19 giugno, nel frattempo ci sarà Liorni se…

31-05-2017 Informazione Alice Toscano

 Ancora uno slittamento per Estate in diretta che doveva esordire il 12 giugno, mentre adesso va in onda a partire...

Vai alla news

La notte di Vasco il 1 luglio su Rai1 con Paolo Bonolis

15-06-2017 Intrattenimento Alice Toscano

 Grande serata musicale in tv per sabato primo luglio. Rai 1 dal Modena Park manda in onda il concerto di...

Vai alla news

Speciale Top Gear Italia il 29 giugno su Sky Uno: alla guida Andrea Bo…

16-06-2017 Intrattenimento Alessio Biondi

L'appuntamento del 29 giugno con lo speciale "Top Gear Italia" ha un sapore particolare perché pilota d'eccezione è il cantante...

Vai alla news


Seguimi sui vari social network

facebook twitter google plus Youtube linkedin

 
maridacaterini.it è una testata giornalistica
iscritta dal 02/12/2015 al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015
P.Iva 05263700659
Tutti i diritti riservati - Area riservata

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo