L’anno che verrà, Rai1 anticipa il capodanno di un minuto ma vince la serata


I risultati d'ascolto dei due show di fine anno trasmessi su Rai1 e su Canale 5 con la gaffe di Rai1 che anticipa il capodanno di un minuto


 L’anno che verrà, show della notte di San Silvestro in onda su Rai1, ha festeggiato il 2016 con un minuto di anticipo. I due conduttori Amadeus e Rocco Papaleo hanno iniziato il countdown verso il nuovo anno, almeno sessanta secondi prima della mezzanotte effettiva. Questa la sensazione avuta nei dintorni della mezzanotte televisiva.

Così si è verificato che la prima rete di viale Mazzini, da Matera, entrava con un minuto di anticipo nel 2016, mentre Capodanno con Gigi D’Alessio che era in contemporanea su Canale 5 dalla città di Bari, cominciava il conto alla rovescia proprio quando la piazza della città dei sassi si considerava già nell’anno nuovo.

Il fatto singolare, che ci sembra non sia mai accaduto precedentemente, è stato notato soprattutto dal popolo del web ed ha scatenato una vera e propria corsa alla battuta e all’ironia, talvolta anche pesante. Insomma non si era mai verificato che nel giro di un minuto Rai1 e Canale 5 festeggiassero due Capodanni.

La notizia positiva, fortunatamente, è che Claudio Lippi sta meglio dopo il lieve malore accusato alcune ore prima delle diretta da Matera. Il conduttore, trattenuto in ospedale per accertamenti di routine, già oggi potrebbe lasciare il nosocomio.

Intanto lo scontro della notte di San Silvestro tra la tv pubblica e quella privata si è concluso con una nettissima vittoria della Rai.

Infatti L’anno che verrà ha conquistato lo scettro dell’Auditel con 5.565.000 telespettatori, share 31,45%. Un risultato di tutto rispetto che non teme la concorrenza con nessun altro show della rete. Dall’altra parte, su Canale 5, Capodanno con Gigi D’Aolessio si è fermato a 2.840.000 telespettatori, share 17,49%.

Lo scorso anno lo show dell’ultimo dell’anno di Canale 5 aveva fatto registrare 3.973.000 telespettatori con share del 22,82%. Un crollo rispetto al risultato attuale.

Questi infatti furono i numeri del passaggio televisivo de L’anno che verrà verso il 2015:

Rai1 conquistò  4.829.000 spettatori (27,44%) nella prima parte dello show. La seconda parte ottenne 2.440.000 (28,31%). Il picco di ascolti ci fu alle 23.59, quando l’audience fece registrare 8 milioni 766mila spettatori e uno share del 47,89%.

Vittoria, dunque per Rai1 mentre Canale 5 dovrà riflettere sulle cause di un risultato così insoddisfacente, nonostante gli sforzi economici. Uno dei motivi è da ricercarsi nella prevalenza, in tutto lo show della figura di Gigi D’Alessio che ha monopolizzato la scena, nonostante la presenza di tanti ospiti musicali.

A fare la differenza, invece, per Rai1, hanno contribuito gli interventi di Renzo Arbore e dell’Orchestra italiana in una vasta gamma di brani allegri, adatti alla notte di San Silvestro.

Ma tutto si è infranto contro lo scandalo della parolaccia, o meglio della bestemmia, passata sul sottopancia nel corso della lunga diretta. Un evento che ha sortito moltissime polemiche.



0 Replies to “L’anno che verrà, Rai1 anticipa il capodanno di un minuto ma vince la serata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*