C’è posta per te, la puntata del 9 gennaio


Il primo appuntamento del 2016 con il people show di Mari De Filippi


Maria De Filippi inaugura la nuova edizione di C’è posta per te, il programma di Canale 5 che mette al centro i sentimenti e le storie delle persone. Ospiti di questa prima puntata saranno Marco Mengoni e alcuni attori de Il Segreto: Ariadna Gaya (Aurora), Fernando Coronado (Alfonso) e Aida De La Cruz (Candela).

Abbiamo seguito il programma in diretta.

Proprio con Mengoni inizia la puntata, accolto in studio da applausi da stadio. Il cantante è una sorpresa per Anna, che ha avuto un tremendo incidente dopo aver ricevuto la proposta di matrimonio del suo fidanzato Christian.


Il ragazzo ora  vuole recuperare ai suoi errori, perché dopo aver deciso di sposarla si era poi tirato indietro: l’incidente gli ha fatto rivalutare tutto. Dalla lettera si comprnede meglio quanto avvenuto tra i due: il ripensamento di Christian è avvenuto dopo ben un anno dalla proposta, quando già era stato scelto l’abito e la masseria per la festa. Anna però, anziché cambiargli la seratura della porta di casa, aveva accettato quel passo indietro perché, gli aveva detto, sposati o no, voleva solo stare con lui.

Quando la conduttrice termina di leggere la lettera tra musica strappalacrime e bambini, da sopra la scalinata compare Mengoni. Il cantante dice di trovare in lei una vera guerriera.

Questa volta, la proposta di Christian è definitiva. E a suggellarla, un viaggio alle Seychelles “offerto” da Mengoni.

YleniaYlenia

La seconda storia è quella di un rapporto padre-figlia interrotto da quattro anni, tanto è il temo in cui non si vedono Ylenia e il suo papà Orazio. Ad ostacolare la relazione sarebbe Valeria, nuova compagna dell’uomo: secondo quanto raccontato in studio, la donna impedirebbe ai due di vedersi e ne controllerebbe le telefonate. La posta è stata inviata ad entrambi, ma Valeria si dimostra presto essere molto vicina alla persona descritta dalle parole di Ylenia. Orazio probabilmente ha difficoltà a formulare un pensiero di senso compiuto, dato che interviene sempre Valeria a completare la frase.

Addirittura Valeria sostiene che il fratello di Ylenia, affidato al padre, fosse poi finito a vivere con i nonni perché “più affezionato a loro”. Orazio si lascia persino scappare un “sei stata mia figlia”; Valeria incolpa la ragazza di aver creato zizzania in casa perché, quando aveva 12 anni, voleva che i genitori tornassero insieme. La povera Ylenia è in lacrime davanti all’insensibilità del padre, che ripete un paio di volte di avere altri figli e una nuova famiglia. Anzi, le chiede pure perché lo abbia mandato a chiamare, forse preoccupato dalla figuraccia.

Emerge il quadro di un uomo vigliacco, che ha sempre nascosto alla compagna le poche occasioni in cui ha incontrato la figlia: di fatto, ha solo creato confusione. La De Filippi è visibilmente alterata da tanta mediocrità e dalla totale assenza di responsabilità da parte del padre. Un’indifferenza totale, che lascia intuire come l’unica preoccupazione di Orazio sia non infangare il suo nome. Nemmeno un segnale di riavvicinamento, anche quando Valeria indirizza un “crepa” alla figlia.

Orazio e ValeriaOrazio e Valeria

Alla fine, in lacrime, è proprio chi ha mandato la posta a voler chiudere la busta: Ylenia è a dir poco delusa dal muro che ha trovato, il pubblico urla “Fuori!” La De Filippi la abbraccia.

La terza storia della serata è quella di tre figli che cercano la loro mamma. Dopo un periodo in istituto, la madre ha lasciato l’Italia a causa di problemi con il marito, con problemi di alcolismo. Di colpo, la donna non era più tornata a trovarli. Il padre aveva cancellato ogni foto e traccia. L’ultima volta che l’hanno vista erano bambini.

La signora Cosima vive ora vicino Barcellona. La attende una doppia busta; dietro la prima busta, c’è sua figlia più grande. Cosima la riconosce subito, prima che apra bocca: appena la vede, esclama “Che bella, è mia figlia”.

CosimaCosima

Cosima spiega di aver cercato di mantenere i contatti, ma il marito non glielo ha permesso. Ha anche inviato dei soldi ai bambini, ma loro non hanno mai saputo né visto niente: adesso i tre non hanno alcun raporto con lui, e Cosima assicura che è meglio così. Dopo essersi riabbracciate, c’è ancora la seconda busta da svelare. La situazione si chiarisce meglio: i bambini erano stati dati in affido ad altrettante famiglie, che Cosima ringrazia. Essendo loro in buone mani, lei ha cercato di mettersi in salvo da un uomo alcolizzato: lui non le ha detto dove fossero, gli assitenti sociali l’hanno tenuta lontana ritendneo fosse meglio così. Evidentemente, spiega, non hanno saputo distinguere la differenza tre lei e il marito.

GiorgiaGiorgia

La prossima è Giorgia, che vuole essere vicina ai suoi genitori. La morte di suo fratello Gianmarco ha sconvolto la famiglia: quando i genitori cercano di affrontare l’argomento, lei si ritrae perché non riesce ad affontare il dolore. Ora, attraverso la lettera, cerca di aprirsi a loro: il rapporto che  avevano con Gianmarco infatti,  era affettuoso, pieno di lunghe chiacchierate, baci e abbracci; lei invece, si ritrae. La sorpresa consiste nel far incontrare ai genitori Ariadna Gaya, Fernando Coronado e Aida De La Cruz, intepreti de Il Segreto: in famiglia, l’unico momento di distrazione è quello in cui va in onda la soap.

Gli attori de Il SegretoGli attori de Il Segreto

I tre attori hanno parole di sostegno, condividendo anche le proprie esperienze personali con il lutto. Essendo stato Gianmarco un appassionato di fotografia, i tre acquistano alcuni suoi scatti artistici stabilendone il valore.  Non solo: consegnano alla coppia un libro con tutte le foto del figlio. E per Giorgia, senza lavoro e preoccupata per il proprio futuro, arriva un contratto di un anno in una catena di ristorazione.

Antonella e VincenzoAntonella e Vincenza

L’ultima storia della serata è, ancora, quella di un genitore che ha lasciato per dieci anni i figli. Naturalmente la colpa dell’assenza viene scaricata su una donna che “mi ha rovinato la vita”. Vincenzo, 18 anni, e sua madre Antonella accettano l’invito: la donna esce quasi subito per non condizionare la decisione del figlio, mentre il ragazzo si limita ad accettare le scuse. La busta viene chiusa; in futuro, ci potrebbe esse un ulteriore avvicinamento.

La puntata si chiude con i “saluti di Saki”; appuntamento a sabato prossimo.



0 Replies to “C’è posta per te, la puntata del 9 gennaio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*