Un giorno da pecora ospita un Nicola Porro esagitato e il web si scatena


Un atteggiamento decisamente sopra le righe ha caratterizzato la presenza di Nicola Porro a Un giorno da pecora


  I radioascoltatori che, oggi pomeriggio, si sono sintonizzati su Rai Radio2 per seguire Un giorno la pecora, alle 13,45, si sono trovati di fronte ad una inaspettata sorpresa: la presenza come ospite, di un inconsueto ed esagitato Nicola Porro. Il conduttore di Virus- il contagio delle idee, talk show politico di Rai2, è apparso per tutta la durata della trasmissione estremamente sopra le righe. I due conduttori, Giorgio Lauro e Geppy Cucciari non sono riusciti a contenerne i bollori espressivi, ma quasi certamente, non hanno neppure tentato di farlo fino in fondo, consapevoli di star offrendo in pasto al pubblico un inedito Nicola Porro. Situazione foriera di ascolti, of course.

 {module Pubblicità dentro articolo}

Porro ha ostentato un atteggiamento gridato, un linguaggio davvero poco oxfordiano, decisamente non consono ad un giornalista e personaggio pubblico, per di più conduttore di un talk show di prima serata della tv pubblica (la seconda rete diretta da Angelo Teodoli).

Di Nicola Porro era pervenuta al pubblico sempre l‘immagine di un giornalista composto, dal comportamento corretto, quasi troppo statico. Mai lo avevamo visto, e ascoltato, lasciarsi andare a volgarità gratuite, a intercalari sopra le righe, a grossolanità mai sentite prima. Mai lo avevamo visto aggredire, quasi, i suoi interlocutori con un vocabolario inedito per la gran quantità di termini discutibili e non consentiti. Porro ha dimostrato poco rispetto per gli ascoltatori della seconda rete radiofonica, utilizzando anche il turpiloquio.

Espressioni del tipo: “Non mi rompete le p..le, io giro con le auto che voglio”, hanno colpito il pubblico sintonizzato su Radio2 inchiodandolo, però, alla trasmissione. Certamente l’inedita, sconveniente e singolare veste professionale che il conduttore di Virus ha ostentato in maniera tronfia, a Un giorno da pecora, è riuscita a scatenare la curiosità di chi si trovava all’ascolto. ed ha scatenato soprattutto il popolo del web. Twitter in particolare. Moltissimi i commenti arrivati tramite “cinguettii” da parte della Rete davvero incredula.

Qualcuno ha suggerito di dare subito una camomilla a Porro, qualche altro, ironicamente, si è chiesto: “chi si è impossessato della mente di Porro, oggi? Beppe Grillo, Mauro Corona o Vittorio Sgarbi?  E ancora: certo, Porro è un bell’uomo, ma a parte la bellezza, è uno che non le manda a dire.

A Giorgio Lauro che gli chiedeva se ha mai fatto uso di droghe leggere, il giornalista, chissa quanto ironicamente e consapevolmente, ha risposto di farne ancora uso. Ed a questo proposito ecco uno dei tweet più significativi: Ma questo di virus non ha molto chiaro destra e sinistra cmq… e ditegli che si sente che usa ancora droghe.

Sorge, però, il sospetto che si sia trattata di una messa in scena finalizzata a presentare al pubblico una situazione costruita a tavolino. Ma anche se così fosse, è inammissibile che si reciti una parte perdendo il contegno personale e professionale e ci si abbandoni a comportamenti esagitati.



0 Replies to “Un giorno da pecora ospita un Nicola Porro esagitato e il web si scatena”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*