Sogno e son desto 3, lo show vissuto in studio


Il varietà di Massimo Ranieri osservato dal vivo: emozioni e sensazioni vissute in studio


Ieri è andata in onda la seconda puntata di “Sogno e son desto 3”, il varietà di Rai 1 condotto da Massimo Ranieri. Noi di maridacaterini.it eravamo in studio e vi raccontiamo le sensazioni vissute nel Teatro 9 degli Studios di Via Tiburtina.

La prima cosa che ha colpito dello show è stata la sua organizzazione capillare: niente agitazione nè tensione di tecnici ed orchestra prima della diretta, anzi, l’atmosfera era molto rilassata. Massimo Ranieri ha salutato il pubblico prima del collegamento con il Tg1 per poi uscire di scena, pronto per prepararsi alla lunga serata. L’artista è riuscito a mantenere alta la concentrazione per la lunga diretta, nonostante alcuni piccoli problemi tecnici. Ne è stata una conferma l’interpretazione di “Ti penso”, che ha toccato il cuore del pubblico e di chi scrive nonostante i fili penzolanti dell’auricolare potessero distrarlo.

Il clima creato ha portato tutti un po’ indietro nel tempo, sia per la musica proposta che per i contenuti: Sogno e son desto 3 è un elegantissimo show che ripropone in una chiave più attuale la tv e lo spettacolo di un tempo. Negli istanti precedenti alla messa in onda, i ballerini ai lati del palco ripetevano gli ultimi passi: sembrava davvero di respirare il profumo del palcoscenico teatrale.

Durante tutta la serata il protagonista è stato molto acclamato dal pubblico, che in più di un’occasione gli ha dedicato cori e “Bravo!“, “Sei un grande!” a ripetizione. Il momento senz’altro più brillante è stato l’intervento di Peppino Di Capri. In sala tutti hanno cantato i suoi pezzi d’amore più famosi, ma sulle note di “Let’s twist again”, con Ranieri che si è alzato in piedi sul pianoforte ballando mentre l’artista caprese suonava, il ritmo è decollato. Il tutto grazie anche a giochi di luce accattivanti, coinvolgenti così come la scenografia. A fine esibizione il pubblico ha fatto sentire tutto il suo gradimento a Di Capri, con cori ed applausi scroscianti per una vera e propria ovazione.

Otto giorni fa vi raccontavamo come la presenza di Nina Zilli fosse positivamente sorprendente. Osservando a pochi metri di distanza i duetti dell’artista emiliana con il padrone di casa, l’impressione è stata confermata ed anche la sala ha promosso il loro binomio. Lo stesso dicasi per Morgan, che le signore in studio hanno apprezzato in modo particolare per il suo personalissimo look.

Il pubblico del Teatro 9 ha gradito molto il varietà. Alcune spettatrici però a gran voce reclamavano di ascoltare “Rose rosse”, un classico del repertorio del cantante napoletano. Un regalo però che non hanno potuto ricevere, ma soltanto perché il brano non era previsto in scaletta. Ciò tuttavia non ha impedito loro di “corteggiare” Ranieri anche durante la diretta, con galanti complimenti che avranno fatto senz’altro piacere all’artista. C’è da scommetterci che le richieste verranno esaudite: basterà solo aspettare qualche puntata.



0 Replies to “Sogno e son desto 3, lo show vissuto in studio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*