Le Iene show, i servizi del 31 gennaio


Le anticipazioni sulla puntata in onda su Italia uno con Cucciari-Leone-Volo


Questa sera domenica 31 gennaio in prima serata su Italia 1, va in onda la seconda puntata domenicale de “Le Iene Show”. Conducono Geppi Cucciari, Fabio Volo e Miriam Leone. Il martedì, invece, come sappiamo, al timone ci sono la Cucciari con Nadia Toffa e Pif.

Questi sono alcuni dei servizi che vedremo nella puntata del programma.

–       Quando c’è un incidente stradale, chi paga le cure mediche ai feriti? L’assicurazione o il Servizio Sanitario Nazionale e quindi tutti i cittadini italiani? Secondo il codice civile, qualsiasi danno causato da un incidente stradale deve essere coperto dall’assicurazione. Inchiesta di Nadia Toffa che si reca in alcuni ospedali e mostra come  le cose, spesso, sembrano andare diversamente. Molti dipendenti, infatti, spiegano come gli ospedali tenderebbero a non inoltrare richieste di risarcimento alle assicurazioni e come le spese mediche per gli incidenti  sarebbero, quindi, coperte del Sistema Sanitario Nazionale.

La Iena raggiunge, successivamente, diverse compagnie assicurative che, dal canto loro, si dichiarano pronte a coprire le spese ma, non ricevendo, a loro dire, alcuna richiesta danni da parte delle strutture ospedaliere, molte volte non procedono in tal senso.

La Iena mette in evidenza anche un altro aspetto importante: in seguito ad un decreto legislativo del 2005, all’interno delle polizze auto e moto, è incluso un contributo obbligatorio al Servizio Sanitario Nazionale a copertura delle spese per i feriti causati da incidenti stradali. Le spese che, secondo il codice civile, dovrebbero essere sostenute dall’assicurazione, sarebbero, quindi, pagate dai cittadini italiani.

L’inviata prova a chiedere spiegazioni in merito al Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan. La Iena intervista, inoltre, l’avvocato Federico Tedeschini (Prof. Università la Sapienza di Roma).

–       Filippo Roma si reca a La Valletta, dove sorge la nuova sede del Parlamento maltese, opera monumentale in pietra progettata da Renzo Piano e realizzata da un’azienda di costruzioni italiana. Qui la Iena incontra Michele Filiberti, il titolare della suddetta impresa che nel 2011 si è aggiudicata l’appalto per la realizzazione del progetto. Secondo quest’ultimo, dal 2013 – anno dell’insediamento del nuovo Governo diretto da Joseph Muscat – i compensi per l’operato svolto sarebbero stati bloccati senza che lo Stato maltese inviasse loro alcuna contestazione scritta su eventuali ritardi di tempi di consegna o lavori mal eseguiti che potessero giustificare il mancato pagamento. Per chiedere delucidazioni in merito, l’inviato raggiunge, quindi, il Primo Ministro Muscat e il Presidente dell’Ente governativo che ha commissionato la costruzione del Parlamento,  i quali raccontano la loro versione dei fatti.

–       Inquinamento e polveri sottili: inchiesta di Luigi Pelazza. La Iena torna ad occuparsi dei filtri antiparticolato montati su macchine diesel e testa un dispositivo alternativo.

–       Intervista doppia sulla legge Cirinnà e sulle unioni civili a Roberto Formigoni (Nuovo Centro Destra) e Micaela Campana, responsabile nazionale Welfare e diritti del Pd.

Di seguito uno stralcio dell’intervista.

Iene: Alla fine passerà la legge Cirinnà?

Campana: Passa all’80%.

Formigoni: Sono ottimista, non passerà.

Iene: Sei favorevole all’adozione per i single?

Campana: Sì, esistono già famiglie con un solo genitore.

Formigoni: No, ci sono tante coppie che vogliono adottare.

Iene: Sei favorevole all’adozione per coppie non sposate?

Campana: Assolutamente sì.

Formigoni: Questo è fattibile.

Iene: Le coppie omosessuali possono adottare?

Campana: Devono poter adottare almeno il figlio del partner.

Formigoni: No, un figlio deve avere una mamma e un papà.

Iene: La stepchild adoption è la “porta” per l’utero in affitto?

Campana: Pratica vietata e con la legge Cirinnà resterà vietata.

Formigoni: Assolutamente così.

Iene: Favorevole al divorzio?

Campana: Favorevole.

Formigoni: Personalmente sono contrario.

Iene: Favorevole all’aborto?

Campana: Favorevole.

Formigoni: Contrario. Negli USA vanno verso norme più restrittive.

Iene: È giusto che un gay vada a trovare il partner in ospedale?

Campana: È un diritto e un dovere.

Formigoni: Sì.

Iene: È giusto che un gay possa avere la pensione di reversibilità del partner?

Campana: Giusto e la legge Cirinnà lo prevede.

Formigoni: Attenzione, rischia di essere costosissimo.

Iene: Mai avuto pulsioni omosessuali?

Campana: No

Formigoni: No

Iene: Il primo rapporto a che età?

Campana: 23 anni

Formigoni: Fatti miei.

Iene (rivolte a Formigoni): Ma è vera questa storia che sei vergine?

Formigoni: Sono fatti miei.

Campana: Spero per lui di no.

Iene: Dì qualcosa alla Cirinnà.

Campana: Vai avanti

Formigoni: Ritira la legge. È incostituzionale.



0 Replies to “Le Iene show, i servizi del 31 gennaio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*