Ciao Darwin, dal 18 marzo su Canale 5


La settima edizione dello show condotto da Poolo Bonolis in partenza venerdì 18 marzo per otto puntate


A pochi giorni dalla Pasqua, venerdì 18 marzo su Canale 5 inizierà la resurrezione. Si tratta di quella di Ciao Darwin, e in attesa di scoprire se si tratterà davvero di una resurrezione, al momento è certo che si tratti di una vera riesumazione,
Fermo da sei anni infatti, il programma di Canale 5 condotto da Paolo Bonolis tornerà sugli schermi venerdì 18 marzo, appena dopo la conclusione di Pequenos Gigantes. Otto in tutto gli appuntamenti, fino al 6 maggio.

Dal titolo Ciao Darwin-La resurrezione, la settima edizione sarà inaugurata da una puntata nel corso della qaule si scontreranno “normali” contro “diversi”. Al fianco di Bonolis, come sempre, la consolidata spalla Luca Laurenti.

La nuova stagione dello show potrà inoltre contare sulla presenza del duo comico composto da Lillo e Greg, come annunciato attraverso i profili social della trasmissione. Nel corpo di ballo invece, ci sarà Shaila Gatta, ballerina dell’edizione 2014-2015 di Amici. Non si sa invece a chi spetterà incarnare la figura di madre natura, o se saranno più giovani e formose donzelle  a impersonarla. Negli anni passati, avevamo visto anche la bellezza maschile ricoprire il ruolo.
Stando alle anticipazioni, il format verrà riproposto senza particolari stravolgimenti. Naturalmente non mancherà il gioco di “A spasso nel tempo”, che regalava i siparietti più divertenti dello show.

ciao darwin 6

Paolo Bonolis e Luca Laurenti in Ciao Darwin 6

Intervenuto ieri a Un giorno da pecora, Bonolis ha parlato dello spot funebre che anticipa il ritorno sul piccolo schermo di Ciao Darwin. Nel promo infatti, si vede una lapide con le foto di Bonolis e Laurenti, su cui sono incise le date di inizio e fine del programma. A Giorgio Lauro e Geppi Cucciari che gliene chiedevano il motivo, il conduttore ha risposto che si trattava di un modo per sottolineare la “resurrezione” che avverrà, essendo stato dato lo show per defunto. Inoltre, ha aggiunto, lo scorso anno si era diffusa in rete la voce che lui fosse morto, perciò questo poteva essere un modo per esorcizzare. Del resto, Bonolis non è nuovo a simili concept per i promo: Le Iene presentano Scherzi a parte erano state lanciate addirittura dall’interno di una bara.
Sempre durante la diretta radiofonica poi, alla Cucciari che voleva sapere secondo quali criteri si potesse raggruppare la categoria dei “normali” e quella dei “diversi”, la risposta è arrivata sibillina riguardo il tipo di intrattenimento che vedremo: “come fanno a dividerli, più che altro”.
Prima edizione dell’era social, in rete sono stati lanciati due hashtag: l’omonimo #CiaoDarwin e #SiamoTuttiMatti, citazione della storica sigla.
Ricordiamo che questa settima edizione ha già destato polemiche in fase di casting, quando ad essere ricercati sono stati “razzisti” ed “omofobi”.



0 Replies to “Ciao Darwin, dal 18 marzo su Canale 5”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*