Italia’s Got Talent, la finale vissuta dallo studio


Moses ha vinto la settima edizione di Italia's Got talent, noi eravamo in diretta da Cinecittà e vi raccontiamo tutte le emozioni vissute

Moses, il ragazzo che con la sua armonica ha commosso pubblico e giudici, vince questa settima edizione di Italia’s Got Talent. Noi eravano nel Teatro 5 di Cinecittà, da dove è andata in onda la puntata finale del talent show e e vi raccontiamo le emozioni della diretta vissuta in studio.

{module Pubblicità dentro articolo}

 Ieri sera siamo entrati nel Teatro 5 di Cinecittà, quello che è stato per anni il regno di Federico Fellini, per seguire la diretta di Italia’s Got Talent, lo show che vuole premiare i migliori talenti italiani.

L’atmosfera respirata fin da subito è di festa, dagli altoparlanti si sentono le prove tecniche dei fonici, giochi di luce illuminano a tratti il pubblico che è ancora in piedi ma già sono iniziati i primi scambi di battute su chi merita la vittoria. Finalmente arrivano anche i giudici: Luciana Littizzetto, Nina Zilli, Claudio Bisio e Frank Matano, che salutano il pubblico e si siedono alle loro postazioni. Anche per loro si prospetta una serata più da spettatori che da giudici, il vincitore verrà infatti votato dal pubblico. Poi, improvvisamente, le luci si spengono, il brusio si fa sempre più fioco, ci siamo, lo spettacolo sta per iniziare. 

Per la sigla iniziale, sono saliti sul palco i ballerini, la musica non era ancora iniziata ma i piedi già non riuscivano a stare fermi, la prima cosa che è stata chiesta al pubblico in studio è stato infatti di divertirsi con i finalisti. Lodovica Comello, per tutta la serata è riuscita, con le sue battute e la sua spontaneità, a tenere alta l’attenzione riuscendo a far sorridere giudici, pubblico e, cosa non facile, anche la piccola Lucrezia Petracca. Anche i giudici hanno dato il loro meglio. A conquistare il pubblico in studio è stata soprattutto la coppia Luciana Littizetto e Frank Matano che è stato la sua spalla per tutta la serata. Più anonimi invece Nina Zilli e Claudio Bisio che è riuscito a prendere poco la parola, anche se i due hanno certamente risvegliato l’attenzione del pubblico con il bacio dato in diretta.

igt finale comello 2

Se da casa, alcuni artisti, riescono a far venire la pelle d’oca, in studio l’emozione è palpabile. Tra i momenti più sentiti sicuramente c’è stata l’interpretazione di Beatrice Bonetti, arrivata in finale grazie al buzzer di Nina Zilli. Nello studio, improvvisamente silenzioso, il pubblico ha osservato sbalordito la giovane ragazza che semplicemente seduta sul palco è riuscita a riempire tutto il teatro. Anche con la coppia formata da Marco ed Elisa si sono viste scendere alcune lacrime, il ballo, la loro interpretazione, la storia raccontata con il passaggio da una stanza all’altra ha toccato in molti. 

Tutto è stato perfettamente organizzato, anche i cambi di scenografia, che hanno arricchito questa puntata, sono avvenuti in maniera veloce e senza problemi. Merito anche della conduttrice e dei giudici esperti, che sono riusciti ad intrattenere con le loro osservazioni e battute il pubblico a casa mentre sul palco si lavorava per costruire mondi differenti. Qualche attimo di panico si viveva principalmente sul finire delle pubblicità a pochi secondi dal ritorno in diretta, mentre Luciana e Bisio erano infatti ai loro posti, Frank e Nina zilli dovevano essere richiamati più volte dal dietro le quinte.

Se prevedere il vincitore non era facile data la bravura di tutti i finalisti, fin da subito si è capito che molti in studio tifavano per Moses. Quando il ragazzo ha iniziato a suonare infatti, i piedi hanno iniziato a battere a tempo di musica, seguiti dalle mani e dalla testa, veniva quasi voglia di alzarsi sul posto e iniziare a ballare. Quando la musica, da ritmata, si è fatta malinconica, il pubblico ha quasi trattenuto il fiato e alla fine per lui c’è stata una standing ovation. 

Alla fine, a gran voce è stata richiesta un’altra interpretazione al vincitore, questa volta accompagnato da Bisio. Quando le telecamere si sono spente, il pubblico si è riversato sul palco, per acclamare tutti i finalisti e mostrare la propria ammirazione a Moses che nel giro di pochi minuti si è trovato circondato da microfoni e fan.



0 Replies to “Italia’s Got Talent, la finale vissuta dallo studio”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*