Ludovica Martini, faccio ridere in What women want ma vorrei lavorare con Virzì


Intervista a Ludovica Martini la giovane interprete della sit-com What women want su Italia1 che svela di voler lavorare con Paolo Virzì

 Il mondo dello spettacolo non è spesso come sembra, tutto lustrini e paillettes. Tutto ciò che noi vediamo sul piccolo schermo è solo una parte del grande lavoro che c’è dietro. Per diventare conduttrici, showgirl, comiche ci vogliono anni di studio, di gavetta, sacrifici, molta umiltà e poi iniziare con piccole parti senza mai strafare fino a conquistare il proprio nome nei titoli di coda, ma ancora meglio nei titoli di testa. Una ragazza bellissima, ironica, dotata di un vero sex appeal che sta pian piano emergendo in questi mesi è indubbiamente Ludovica Martini, conosciuta anche come Ludovica Leoni, nata a Tivoli, in provincia di Roma, classe 1982, che ha iniziato la sua carriera come fotomodella. Il resto lo racconta lei. Il suo motto è: “Chi l’ha detto che le belle ragazze non sappiano anche far ridere?”. Infatti in questo momento, su Italia 1, tutti i giorni alle 18.25, è una delle protagoniste di What Women Want. Quattro amiche al bar, una delle sketch comedy più seguite in questi anni.

{module Pubblicità dentro articolo}

Ludovica, intanto il suo cognome e Martini o Leoni. Qual è quello vero?

Ah cominciamo così, subito subito. In realtà sono validi tutti e due i cognomi, in quanto Martini è il cognome di mia mamma, mentre Leoni è il cognome del mio papà. A seconda li adopero tutti e due, anche se diverse persone mi conoscono con ambedue i cognomi”.

Dopo i suoi inizi come fotomodella, come è continuata la sua carriera?

Ho iniziato come fotomodella, per l’appunto, poi sono entrata in Rai. Ho fatto la modella per quelle rubriche mediche su Raiuno e poi mi sono ritagliata dei ruoli in veste di showgirl, attrice comica e ballerina; ho recitato in varie sit-com, fiction e serie tv. Poi la prima cosa importante che ho fatto è stata partecipare al programma di Teo Mammucari, Distraction, come valletta. Ho partecipato a vari stage diretti da maestri del cinema italiano, come Michele Placido, Giovanni Veronesi, Roberto Graziosi”.

ludovica martini 3

Tra le sue varie partecipazioni a trasmissioni tv, è protagonista dello spot televisivo Starcasinò. Qual è il suo rapporto con il gioco?

Premetto subito che non so giocare a poker, però mi piace molto giocare a carte, con mia nonna ho fatto tante partite a scopa, a briscola, anche un bel passatempo e divertimento”.

Tutti i giorni su Italia 1 è una delle protagoniste della sketch comedy What Women Want. Di che si tratta?

What Women Want è una sketch comedy con protagoniste quattro donne, meglio quattro ‘mattacchione’ che tutti i giorni si ritrovano in un bar per parlare delle loro varie problematiche femminili, commentare l’attualità. Viene raccontato l’universo femminile, ma tutto in chiave ironica ed umoristica. Siamo quattro amiche e con me le attrici Simona Borioni, Valeria Graci e Rita Pelusio”.

ludovica martini 4

Qual è il suo personaggio?

Io sono Benedetta, una specie di Marilyn Monroe, superficiale, leggera, ma intelligente. Una ragazza bella e  candida che, forse, non si rende bene conto di quello che dice, anche se azzecca verità e difetti che le altre amiche non osano commentare. Ma lei è così spontanea, un po’ svampita, che le si perdona tutto”.

Si rispecchia Ludovica nel personaggio di Benedetta?

Per certi aspetti sì. Anch’io sono di natura un po’ svampita, mi trovo molto bene in questo personaggio. Delle volte ho la testa fra le nuvole”.

Tempo fa, anche se ha fatto un piccolo ruolo, ha partecipato alla serie Rosso San Valentino, fiction che meritava un seguito. Perché non è stato fatto?

Sinceramente non saprei dire perché questa fiction non ha avuto un seguito, forse lo meritava. Ma per questo bisognerebbe interpellare le produzioni tv”.

ludovica martini 2

Parliamo di lei. Di che segno zodiacale è?

Della Bilancia, come Monica Bellucci. Amo il bello, sono un’esteta”.

Si rispecchia nelle caratteristiche del segno?

Sì, come le bilance ho un equilibrio interiore, sono una tipa tranquilla”.

Un pregio e un difetto?

Come difetto mi mangio le unghie e poi soffro di stati d’ansia. Come pregio, ma potrebbe anche essere un difetto, non cerco mai di creare discordie fra le persone. E poi, non so se pregio o difetto, sono emotiva, ipersensibile,  sono una persona che assorbe tutto come una spugna. Odio la volgarità, la violenza”.

Si avvicina l’estate. Con quel fisico che ha, l’ha fatta la prova costume?

Non ancora, anche se m’intimorisce farla. Sono molto critica con me stessa”.

what women want graci martini

 Un sogno nel cassetto?

Io sono un’attrice, amo il cinema e mi piacerebbe lavorare con i registi che amo, specialmente Paolo Virzì. Mi piacerebbe poter essere nel cast di un suo prossimo film. L’ultimo suo film a Cannes, La pazza gioia, ha avuto dieci minuti di applausi”.

Progetti futuri?

Vorrei tanto che ‘scongelassero’ il programma su Comedy Central, su Sky, SCQR, che conducevo con Antonio Giuliani. Era divertente, c’erano i gladiatori della risata romanesca e non l’hanno più mandata in onda. Faccio un appello ai cinesi, tanto oggi comprano tutto. Perché non comprano pure questa trasmissione così ritorna in onda. Faccio un appello: ‘AAA cinesi cercasi per comprare SCQR’. Chissà che il sogno si avveri”.     



0 Replies to “Ludovica Martini, faccio ridere in What women want ma vorrei lavorare con Virzì”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*