La settima porta Cecchi Paone con il robot iCube nella puntata del 30 novembre


Torna su Rete 4 da oggi 30 novembre, Alessandro Cecchi Paone al timone del nuovo programma La settima porta. Otto puntate tutte destinate al prime time con la medesima formula del programma di divulgazione scientifico-culturale. Alessandro Cecchi Paone riprende dunque un discorso interrotto nel 2006 quando La macchina del tempo iniziata nel 1997 aveva chiuso i battenti sempre su Rete 4.


 Torna su Rete 4 da oggi 30 novembre, Alessandro Cecchi Paone al timone del nuovo programma La settima porta. Otto puntate tutte destinate al prime time con la medesima formula della divulgazione scientifico-culturale. Alessandro Cecchi Paone riprende dunque un discorso interrotto nel 2006 quando la trasmissione da lui condotta, La macchina del tempo, iniziata nel 1997, aveva chiuso i battenti sempre su Rete 4.

Noi vi abbiamo anticipato tutti gli argomenti affrontati nella puntata di questa sera. Un’altra novità è la riproposizione della medesima squadra di lavoro de La macchina del tempo con new entry. Accanto ad Alessandro Cecchi Paone ci saranno i due inviati Vincenzo Venuto e Carolina Rey

Il primo, biologo e naturalista, è chiamato a vivere in prima persona situazioni limite per spiegarle e suggerire vie di uscita in caso di pericolo; la seconda, intraprendente e curiosa, sperimenta sulla propria pelle eventi scientifici dando conto delle proprie emozioni e reazioni. Ambedue andranno in giro per il mondo a documentare ed approfondire i maggiori eventi scientifici e culturali immortalandoli in filmati che saranno poi proposti in studio. Per ognuno, dopo la visione, ci sarà una in discussione e un approfondimento in studio con i maggiori rappresentanti del mondo scientifico e culturale italiano e internazionale.

Alessandro Cecchi Paone la macchina del tempo

Il progetto sarà molto consistente e prestigioso perché Mediaset ha deciso di invertire investire ponendosi come una rete di informazione e di approfondimento giornalistico nei settori scientifico culturale.

Alessandro Cecchi Paone anticipa: “il progetto nasce dalla consapevolezza che il pubblico italiano, nonostante i grandi progressi fatti nei settori della fisica, della matematica e delle scienze in generale, non è ancora informato a sufficienza di quanto accade è molto spesso i principi scientifici vengono accantonati per dare spazio a notizie più superficiali e meno documentate”. {module Pubblicità dentro articolo}

Nelle puntate successive, nel “salotto scientifico” di Cecchi Paone ci sarà tra gli altri il fisico italiano Carlo Rovelli che ha lavorato negli Stati Uniti e attualmente si trova in Francia. Interverrà in una delle puntate dove si parlerà della gravità quantistica, attività scientifica della quale è stato uno dei fondatori ma accanto a lui saranno presenti molte altre “eminenze grigie” del mondo delle scienze.

Ricordiamo che la Macchina del Tempo, a cui Cecchi Paone ha legato il proprio nome, nata da un’idea di Gregorio Paolini, era stata ripresa dopo sei anni di assenza nell’ottobre del 2012 come spazio all’interno del Tgcom24. Ma aveva cambiato il nome in “Time House –  il tempo della scienza“.  Il programma è stato una risposta ai notissimi appuntamenti di divulgazione scientifica fermati e condotti da Piero Angela in particolare al programma “Quark.



0 Replies to “La settima porta Cecchi Paone con il robot iCube nella puntata del 30 novembre”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*