L’importante è avere un piano la puntata del 17 novembre tutti gli ospiti


Questa sera giovedì 17 novembre in seconda serata su Rai1 va in onda la seconda puntata de "L'importante è avere un piano" con Stefano Bollani. Ospiti di questa sera Ornella Vanoni, Valerio Mastandrea, la Junior Orchestra Santa Cecilia e il duo Igudesman & Joo. A questi si aggiunge il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda.


Questa sera giovedì 17 novembre in seconda serata su Rai1 va in onda la seconda puntata de “L’importante è avere un piano” con Stefano Bollani. Ospiti di questa sera Ornella Vanoni, Valerio Mastandrea, la Junior Orchestra Santa Cecilia e il duo Igudesman & Joo. A questi si aggiunge il mandolinista brasiliano Hamilton de Holanda.

Dopo il buon gradimento di pubblico della puntata d’esordio, il pianista Stefano Bollani riprova a fare il bis. E propone una nuova puntata all’insegna della musica live e della improvvisazione. Per questa sera Bollani coinvolgerà i suoi ospiti in una lunga maratona di performance che si staccano dalla consueta traduzione musicale a cui siamo abituati dal piccolo schermo. L’evento singolare è che tutti i musicisti si avvicenderanno sul palcoscenico senza mai interrompersi per non spezzare il ritmo della musica già iniziata. 

Questo Late Night Show musicale sembra essere gradito al pubblico di Rai1 perché Stefano Bollani vi mescola molti ingredienti a metà strada tra la musica colta, pop, jazz e nazional popolare. Primo ospite come abbiamo detto è Ornella Vanoni che si esibirà in una performance insieme al padrone di casa. Fra gli ospiti più rappresentativi non musicali c’è Valerio Mastandrea che sarà una sorta di partner del padrone di casa, seguendo un trend già iniziato sette giorni fa. Mastandrea messa da parte per una sera la sua professione di attore, si metti alla prova in una serie di performance musicali davvero inaspettate.

Successivamente arrivano sul palcoscenico de L’importante è avere un piano i giovani talenti della Junior Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Eseguiranno brani molto importanti e mostreranno grande personalità mettendosi alla prova accanto a Stefano Bollani e alla sua band composta da Jeff Ballard alla batteria e Gabriele Evangelista al contrabbasso.limportante è avere un piano stefano bollani

Ospite brasiliano che arriva appositamente per Stefano Bollani e il raffinato mandolinista Hamilton de Holanda. Infine ci sarà lo scatenato duo Igudesman & Joo composto dal violinista russo Aleksej Igudesman e dal pianista anglo-coreano Richard Hyung-ki Joo, che si esibiranno in una serie di performance inedite nelle quali coniugheranno non solo una forte vis comica, ma anche tutte le sfumature della musica popolare, classica del loro paese.

Come già accaduto nella prima puntata, verso la conclusione dell’appuntamento, arriva Valentina Cenni che sarà protagonista del video della buonanotte per i telespettatori. La Cenni compagna di vita di Bollani si trasforma puntata dopo puntata in una sorta di fata del sonno invogliando così i telespettatori a lasciare il video e a concludere la giornata con il meritato riposo. {module Pubblicità dentro articolo}

L’importante è avere un piano è un’ulteriore scommessa di Raiuno diretta da Antonio Fabiano finalizzata a portare la cultura musicale sul piccolo schermo. Questo è un appuntamento da seconda serata che vuole però essere un momento di intrattenimento con la grande musica aperta ad un pubblico più vasto come la platea televisiva di Rai1. Dunque non un approccio elitario alla musica, ma molto più semplice e familiare che desidera anche suscitare emozioni e riflessioni su quello che rappresenta l’universo musicale per la cultura italiana e internazionale.



0 Replies to “L’importante è avere un piano la puntata del 17 novembre tutti gli ospiti”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*