South park, la visita del neo eletto presidente USA


Nell’ottavo episodio della ventesima stagione di “South Park” il neo eletto Presidente americano farà visita ai bambini più trasgressivi della televisione. Questa sera, venerdì 18 novembre, prosegue infatti l’appuntamento con il cartoon satirico a partire dalle 23.00 su Comedy Central, il canale di VIMNI dedicato all’intrattenimento e alla comicità presente su Sky al canale 124.


 Nell’ottavo episodio della ventesima stagione di “South Park” il neo eletto Presidente americano farà visita ai bambini più trasgressivi della televisione. Questa sera, venerdì 18 novembre, prosegue infatti l’appuntamento con il cartoon satirico a partire dalle 23.00 su Comedy Central, il canale di VIMNI dedicato all’intrattenimento e alla comicità presente su Sky al canale 124.

 Si parte, quindi, alle 23.00 con la messa in onda del settimo episodio dal titolo “Che cosa avete fatto?” doppiato in italiano e trasmesso lo scorso venerdì 11 novembre in lingua originale.

“Ricordi la Casa Bianca?”, invece, è il titolo dell’ottavo episodio in onda alle 23.30 in lingua originale e sottotitolato in italiano,  in prima visione assoluta a solo 48 ore dalla premiere americana. L’episodio in onda stasera è stato riscritto alla luce delle elezioni americane dello scorso 8 novembre. Neppure gli ideatori della serie avevano previsto la vittoria di Donald Trump. E avevano realizzato un episodio nel quale Bill Clinton faceva visita alla scuola elementare della cittadina del Colorado.Tutto da rifare dunque, o meglio da riscrivere. E allora ecco che l’episodio già nel titolo esprime la sorpresa di tutti. “Oh jeez” si chiama infatti e in italiano significa, più o meno: “Oh Signore!”

 

 Nell’ottavo episodio, “Ricordi la Casa Bianca?”, il neo Presidente Garrison comincia a prendersi qualche rivincita con i suoi concittadini che l’avevano umiliato. Cartman e Heidi scoprono di non essere gli unici a voler fuggire su Marte. Gerald, intrappolato in Danimarca, può fare un’unica chiamata, ma dovrebbe spiegare perchè si trova nell’edificio del Troll Trace: decide così di far apparire Ike colpevole di trolling. Ma Kyle capisce l’inganno. Nel frattempo, i Ricord-acini invadono la Casa Bianca.

Donald Trump on South Park

Quest’anno, l’arrivo di “South Park” è un avvenimento speciale perchè il cartoon satirico compie 20 anni e verrà celebrato con una serie di appuntamenti speciali. Come sempre “South Park” viene scritto e realizzato all’ultimo istante, proprio per poter dare la propria controversa versione dei fatti del momento, in nome di una satira sempre aggiornata e pungente. Non a caso da vent’anni “South Park” continua a ripetere: Nessuno si salverà!

 {module Pubblicità dentro articolo}

Dal 1997 a oggi “South Park” si è aggiudicato ben 13 nomination agli Emmy Awards, vincendone 4, oltre a essere stato incluso dalla rivista Rolling Stones tra i 100 migliori show televisivi di tutti i tempi.

Questi i riferimenti web che fannio capo ai social ufficiali di Comedy Central: www.comedycentral.it, Facebook.com/ComedyItalia, Twitter@COMEDYITALIA e Instagram @ComedyItalia.



0 Replies to “South park, la visita del neo eletto presidente USA”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*