Domenica Live tra Berlusconi, Renzi e i colossi del gossip


La puntata odierna di Domenica Live è stata caratterizzata soprattutto dalla presenza in due momenti differenti di Silvio Berlusconi e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.


La puntata odierna di Domenica Live è stata caratterizzata soprattutto dalla presenza in due momenti differenti di Silvio Berlusconi e del Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Ma dopo lo spazio politico dedicato alle due voci differenti contro e pro il referendum del prossimo 4 dicembre, sono intervenuti molti personaggi di rilievo nel settore dello spettacolo. 

Si va da Paolo Ruffini a Gigi D’Alessio, da Serena Grandi a Marco Baldini presente in studio, per concludere con un lungo segmento dedicato ancora una volta al dottor Alberico Lemme e alla sua dieta al centro di molte polemiche. Bisogna riconoscere a Barbara D’Urso la capacità di essere riuscita a portare in trasmissione Berlusconi e Renzi. La presenza dell’uno e dell’altro è stata intervallata da uno spazio dedicato a Paolo Ruffini ovviamente in promozione.domenica live berlusconi

Barbara D’Urso ha cercato di far rivelare ai due esponenti politici di lusso che aveva in studio molte novità. E così abbiamo appreso da Berlusconi che probabilmente il Milan rimarrà nelle sue mani, mentre il Premier Renzi ha confermato che il 22 dicembre prossimo sarà definitivamente conclusa l’autostrada Salerno-Reggio Calabria

Sono state due interviste della durata ciascuna di 30 minuti nel corso delle quali la conduttrice ha cercato di essere imparziale e di far parlare il più possibile i propri ospiti.

Era chiaro dunque che ognuno dei due aveva interesse a non essere interrotto. Abbiamo avuto anche la sensazione che Matteo Renzi doveva intervenire subito dopo Berlusconi ma probabilmente ha chiesto un lasso di tempo per analizzare il discorso del capo di Forza Italia.matteo renzi domica live

Bisogna anche riconoscere che Barbara D’Urso ha costruito una puntata piena di personaggi molto nazionalpopolari. In particolare nell’ultima parte ha ospitato in studio Marco Baldini l’ex spalla storica di Rosario Fiorello che ha parlato dei suoi debiti che stanno per estinguersi e della attuale sua posizione sia economica che professionale. Baldini è un personaggio di sicuro impatto e, secondo Carmelita D’Urso regge bene il confronto con Domenica In.

C’è stato anche un prosieguo della drammatica vicenda di Isabella Biagini. La showgirl degli anni 70 infatti ha un problema molto serio e potrebbe essere sfrattata dalla sua abitazione da un momento all’altro. Domenica Live mi segue le vicissitudini dando aggiornamenti ogni volta che ci sono novità rilevanti. 

Per il segmento dedicato alle grandi storie d’amore, è arrivata in studio Serena Grandi con il suo futuro marito. L’attrice questa mattina aveva rivelato in un tweet anche a 58 anni si possono sentire le farfalle nello stomaco per amore. E lo ha ribadito durante l’intervista dichiarando di aver definitivamente chiuso il ciclo sentimentale della sua vita. La D’Urso le ha fatto incontrare come sorpresa il figlio avuto dall’ex marito deceduto.gigi dalessio domenica live

All’inizio puntata abbiamo trovato ancora Gigi D’Alessio. Il cantante partenopeo ha raccontato tutta la sua vicenda debitoria spiegandone anche le ragioni. Si ha la sensazione che la continua presenza di D’Alessio in video, sia legata proprio a questa situazione debitoria ancora non estinta. E tra coloro che attendono di essere risarciti c’è anche Valeria Marini. {module Pubblicità dentro articolo}

È tornato oggi Alberico Lemme con un nuovo capitolo della soap opera a lui dedicata. Nel presentare i soliti ospiti a favore o contro il farmacista, Barbara D’Urso annuncia sempre rivelazione shock che però purtroppo si rivelano senza alcuna novità di rilievo. Oggi c’era anche Floriana Secondi ex gieffina e vincitrice della terza edizione del reality show.



0 Replies to “Domenica Live tra Berlusconi, Renzi e i colossi del gossip”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*