Melaverde la Hidding e Raspelli tra le magie del Natale e lo spek


Domenica 4 dicembre su Canale 5, torna "Melaverde" nel day-time mattutino di Canale 5. Al timone i due padroni di casa on the road Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding che si recano oggi alla ricerca delle tradizioni del Trentino e delle magie del Natale.


 Domenica 4 dicembre su Canale 5, torna “Melaverde” nel day-time mattutino di Canale 5. Al timone i due padroni di casa on the road Edoardo Raspelli ed Ellen Hidding che si recano oggi alla ricerca delle tradizioni del Trentino e delle magie del Natale.


Questa domenica Ellen Hidding accompagnerà i telespettatori in un viaggio alla scoperta di tutte le novità e le curiosità per il Natale che sta arrivando. In una grande struttura vicino ad Agrate vedremo ad esempio in quanti modi si può addobbare un albero di Natale, dai più tradizionali ai più innovativi e creativi. Incontreremo professionisti del settore specializzati nella realizzazione dei simboli più famosi del Natale. Artisti che realizzano e colorano ancora a mano le statuine per il presepe. Decoratori che impreziosiscono con la loro pittura le palle di Natale. Artigiani che costruiscono presepi unici fatti di specchi. Ma saranno tantissime le curiosità che scopriremo, molte delle quali anche facili da replicare a casa nostra. Entreremo poi nella cucina di un famoso ristorante a Orzinuovi, dove Salvatore e Caterina Polidoro, da quaranta anni, preparano piatti a base di pesce e dolci davvero speciali. Vedremo tante ricette da replicare facilmente a casa durante le festività natalizie e non solo.

Raspelli EdoardoPolesineParmense 700
Invece Edoardo Raspelli ci porterà in Trentino,lungo i sentieri della val di Fiemme, esattamente a Daiano, dove oltre 50 anni fa Tito Braito iniziò a lavorare le carni e a creare prodotti tipici della tradizione trentina. Il suo segreto era nascosto in piccoli gesti come la selezione di materie prime di qualità, la creazione del giusto mix di sale e spezie per il massaggio delle cosce, un’affumicatura dolce e tanta pazienza. Nasceva così quello che oggi è definito il principe della montagna: lo speck. Oggi la vecchia stalla, un tempo adibita agli animali, è diventata il “Maso dello Speck” dove Claudio, figlio di Tito, ripercorre tutte le fasi artigianali imparate dal padre riproponendo così gli stessi sapori di un tempo.

{module Pubblicità dentro articolo}

Ma le sorprese non finiscono qui infatti scopriremo come nascono anche altri prodotti tradizionali come il Kaminwurz, un “salamino” ottimo per una merenda, diverse tipologie di wurstel e molti altri prodotti poi venduti nei diversi spacci/negozietti sparsi sul territorio o serviti nel ristorante del maso dove gli ospiti possono assaporare anche piatti tipici della tradizione.



0 Replies to “Melaverde la Hidding e Raspelli tra le magie del Natale e lo spek”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*