Domenica Live il ritorno della Carrà e la rissa tra Facci e Manuela Villa


Sono stati due i momenti da segnalare nella puntata odierna di Domenica Live. Il primo riguarda la rissa che c'è stata nello spazio dedicato al farmacista Alberico Lemme, il secondo di tutt'altra valenza riguardava il ritorno di Raffaella Carrà che è stata ospite di Barbara D'Urso anche se in collegamento da Madrid.


Sono stati due i momenti da segnalare nella puntata odierna di Domenica Live. Il primo riguarda la rissa che c’è stata nello spazio dedicato al farmacista Alberico Lemme, il secondo di tutt’altra valenza riguardava il ritorno di Raffaella Carrà che è stata ospite di Barbara D’Urso anche se in collegamento da Madrid.

Ancora una volta il talk show dedicato ad Alberico Lemme è stato teatro di uno scontro estremamente discutibile tra Manuela Villa e il giornalista Filippo Facci. Quest’ultimo a metà del dibattito ha abbandonato lo studio con questa motivazione: ritiene di essere stato aggredito da Manuela Villa che si sarebbe avvicinata a lui e gli avrebbe dato uno schiaffo la cui conseguenza è stata la rottura degli occhiali che indossava. Prima che avvenisse il peggio Barbara D’Urso ha subito dato la linea alla pubblicità, per cui alcuni passaggi di quello che è effettivamente accaduto non sono stati completamente visibili. 

Fatto sta che Filippo Facci ha abbandonato lo studio estremamente indispettito e lamentando che il pubblico avesse applaudito Manuela Villa dopo l’aggressione di cui è stato vittima.

Naturalmente c’era da aspettarsi che il talk show potesse precipitare. Il trash di cui è pieno questo segmento non fa presagire niente di buono. Probabilmente è lo stesso Alberico Lemme ad alimentare le polemiche e le discussioni sopra le righe perché gli rendono in termini di notorietà e probabilmente anche in termini di incremento dei pazienti che si rivolgono a lui.

Sarebbe auspicabile che questo spazio potesse un giorno finalmente essere cancellato da Domenica Live, perché è uno dei più grossolani e purtroppo anche volgari. Lemme ha lamentato che da sei mesi l’Ispettorato del lavoro lo sottopone a durissime ispezioni per controllare sia la situazione in cui si trovano i suoi dipendenti sia la qualità dei prodotti in vendita. 

La puntata odierna di Domenica Live ha avuto il privilegio di ospitare Raffaella Carrà anche se in collegamento da Madrid. La showgirl si trovava in Spagna per condurre uno speciale sulla tv nazionale per i 60 anni della nascita del piccolo schermo in Spagna.

I telespettatori hanno visto Barbara D’Urso estremamente eccitata per la presenza della Raffaella nazionale alla quale sono state riservate molte delle classiche sorprese proprie del contenitore festivo di Canale 5. Abbiamo visto persino il frammento del primo film a cui ha partecipato una giovanissima Carrà di appena 6 anni.raffaella carrà domenica live barbara durso

Con la presenza della Raffella nazionale, Barbara D’Urso si è assicurata la permanenza su Canale 5 di una buona fetta di pubblico nazionalpopolare che quasi certamente ha abbandonato Rai 1 e la Domenica In baudiana per assistere alla ritorno in video della Carrà. {module Pubblicità dentro articolo}

Purtroppo non è stato possibile alla conduttrice strappare alla sua ospite la promessa di averla un giorno in studio. Raffaella Carrà si è accomiatata dal suo pubblico con un saluto a Manuela Zero, la cantante e ballerina che affianca Pippo Baudo a Domenica In. Ci ha tenuto a sottolineare che la giovane artista ha partecipato al suo talent “Forte Forte Forte andato in onda su Raiuno lo scorso marzo 2015 con scarso gradimento di pubblico. Le ultime parole prima di accomiatarsi dalla D’Urso sono state più di un saluto, assomigliavano quasi ad un addio. “Io ho avuto tanto dalla vita e dalla mia attività professionale, ora è giusto dare spazio alle nuove generazioni“.



0 Replies to “Domenica Live il ritorno della Carrà e la rissa tra Facci e Manuela Villa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*