‘O mare mio, la diretta della prima puntata


Il nuovo programma di Nove condotto da Antonino Cannavacciuolo

Mentre il giovedì lo vediamo nel ruolo di giudice a Masterchef Italia 6, questa sera su Nove inizia ‘O mare mio: Antonino Cannavacciuolo parte per un viaggio nel mare dell’Italia. Ricette, tradizioni, vita dei borghi di mare: lo chef attraverserà il paese per raccontare il nostro mare.

Abbiamo seguito la puntata in diretta, in onda a partire dalle 21.15.

A ritmo delle pacche di Cannavacciuolo, il programma si articola in diversi momenti: la pesca in mare, l’individuazione del piatto tipico e, infine, la sfida in cucina. 

o mare mio 9gen barca

Oggi sono i colori della Sicilia a salutare lo chef stellato: siamo ad Aci Trezza, paese dei Malavoglia. La barca esce in mare alla ricerca di “masculini”, le alici. E dato che nelle reti rimangono pochi pesci, l’esperto equipaggio sa già qual è il motivo: Cannavacciuolo ha portato sfortuna. A bordo c’è Giovanni, pescatore poeta che ricorda di quando si emozionò per aver preso uno squalo. Intanto, la musica di background è la colonna sonora di I due superpiedi quasi piatti, a sottolineare uleriormente l’accostamenteo Cannavacciuolo-Bud Spencer.

o mare mio 9gen sfidanti

Alla fine della giornata, la pesca si rivela piuttosto proficua. A terra attendono “scalpitanti” lo sbarco dello chef, a cui toccano i selfie di rito. La decisione comunque è stata presa: la sfida di cucina verterà sulla pasta con le alici. I tre prescelti sono l’attrice Rosetta, la “stilista” esperta di lavoro a maglia Camilla, e l’inventore Carmelo: Cannavacciuolo si reca a casa di ciscuno per conoscerli. L’appuntamento è al porto.

o mare mio 9gen cannavacciuolo rocco

I tre si conoscono già: andavano a scuola insieme. Il loro compito è preparare la miglior pasta con i “masculini”: si tratta di tre ricette diverse, dato che ognuno ha il proprio ingrediente segreto.

o mare mio 9gen cannavacciuolo sfidanti cucina

Intanto arriva pure Rocco, intenditore di erbe selvatiche: le verdure più buone, spiega, sono quelle che non vengono obbligate a crescere in un determinato posto, ma nascono sul terreno più adatto per conto proprio. Seguendo le sue indicazioni, Rosetta, Camilla e Carmelo scelgono il finocchio selvatico; la pasta viene offerta da un pastaio e così, mano a mano, viene conclusa la “spesa”.

Infine è ora di mettersi all’opera, grazie alla cucina del cuoco “autorità locale” in fatto di pasta e alici. Prima di cucinare però, la vestizione.

o mare mio 9gen pasta

In cucina ognuno ha la sua personale tecnica per pulire il pesce, a cui bisogna togliere il “collo”. La più brava si rivela Camilla, che ha l’opportunità di affiancare Cannavacciuolo nella preparazione di un nuovo piatto.Partendo dalle alici come ingrediente fondamentale, viene realizzato un risotto.

La puntata si conclude qui, l’appuntamento è per lunedì prossimo.



0 Replies to “‘O mare mio, la diretta della prima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*