Sanremo 2017 poco “amore” e “cuore”, più vita vissuta nei testi delle canzoni


Quest'anno sul palcoscenico del Teatro Ariston di 22 big in gara canteranno versi che non contemplano più la tradizionale rima amore-cuore propria dello stile sanremese. I brani delle canzoni interpretate sono ispirati più alla vita vissuta, alle esperienze personali, ai problemi psicologici e al racconto della realtà.

Quest’anno sul palcoscenico del Teatro Ariston i 22 big in gara canteranno versi che non contemplano più la tradizionale rima amore-cuore propria dello stile sanremese. I brani delle canzoni interpretate sono ispirati più alla vita vissuta, alle esperienze personali, ai problemi psicologici e al racconto della realtà. Ma, naturalmente, l’amore non manca.

Analizziamo i contenuti delle canzoni e vediamo quali sono i temi di cui parlano. 

Cominciamo con Al Bano giunto al XV Festival. Il suo brano si chiama “Di rose e di spine“. Qui il cantante di Cellino San Marco parla di se stesso diviso fra grandi gioie e dolori. Certo l’amore c’è nel refrain “io ti amo sempre più/io ti amo sempre più in questo amore senza fine/di rose e di spine“.

sanremo 2017 cantanti elodie di patriziElodie Di Patrizi canta “Tutta colpa mia” scritto tra gli altri da Emma Marrone. Anche qui si racconta di un amore la cui fine l’interprete addebita a se stessa. “Tu sei perfetto non sbagli mai/in tutto ciò che fai/sei abituato a nasconderti/ma non sai rinunciare a me“. L’invocazione è di andar via con la persona amata, ma la realtà è che lui è già andato via.

Paola Turci canta “Fatti bella per te“. Il motivo è un inno alla bellezza naturale. Infatti i versi recitano: “non ti trucchi/e sei più bella/le mani stanche/e sei più bella“. La cantante che torna a Sanremo dopo molti anni è arrivata al suo decimo Festival. 

Samuel (frontman del gruppo Subsonica) canta “Vedrai“. Il cantante interpreta un brano molto intimista ma anche abbastanza ottimista: “e troveremo il modo per dimenticare/la noia l’abitudine la delusione/ vedrai che i desideri si riaccenderanno/perché noi siamo l’unica benedizione“. Un brano nel quale la parola amore non compare mai.

FiorellaMannoia fsanremo 2017Fiorella Mannoia interpreta “Che sia benedetta“. Intanto la cantante smentisce di essere la favorita di Sanremo 2017 e non esita a cantare: “ho sbagliato tante volte nella vita/chissà quante volte ancora sbaglierò“. E poi ancora: “che sia benedetta/per quanto assurda e complessa ci sembri/la vita è perfetta“.

L’insolita coppia Alice Paba e Nesli interpreta “Do retta a te“. Si tratta di un inno al tempo che passa e che lenisce tutti i dolori. “do retta al tuo cuore, ti lascerò andare/ma poi non tornare perché fa più male“. Poi ancora “do retta al tempo che tutto lava/che fa sbiadire quanto mi amava“.

Michele Bravi. Il vincitore della settima edizione di X Factor interpreta “Il diario degli errori“. Si tratta di una sorta di cahier de doléance nel quale elenca tutti gli sbagli che crede di aver compiuto nella vita. “ho lasciato troppi segni/sulla pelle già strappata“. E poi: “almeno tu rimani fuori/dal mio diario degli errori“. Se non è amore-cuore, la rima sempre c’è.

fabrizio moro sanremo 2017Fabrizio Moro interpreta “Portami via“. Il brano è molto intenso e intimista. Infatti dice: “tu portami via dalle ostilità dei giorni che verranno“. E poi ancora: “amore mio portami via/tu sai comprendere/questo silenzio“.

Giusy Ferreri, il suo brano ha per titolo “Fa sempre male“. La cantante ha detto che si sente molto a suo agio in questo brano nel quale tra l’altro canta: “ogni istante fa talmente male/vorrei sentirti dire/l’amore non conosce condizioni/che dici se riuscissimo a evitare/la fine più banale“. 

Gigi D’Alessio ha dedicato il brano “La prima stella” da lui scritto e musicato alla madre. Infatti esordisce: “potessi avere io le ali e scavalcare il cielo/volare verso l’universo/e arrivare dove niente è più lo stesso“.

Raige e Giulia Luzi sanremo 2017Raige e Giulia Luzi, il loro brano ha per titolo “Togliamoci la voglia“. Il motivo è sicuramente al di fuori degli schemi sanremesi: “ci vuole un gran coraggio ad essere felici/a me capita con te“. All’amore, però non si rinuncia.

Ron.L’ottava meraviglia” è il brano che canta. Descrive la sua vita “come una candela che brucerà lasciando cera“. E poi continua: “è la scena di un romanzo/che non so come finirà“. 

Ermal Meta, il suo brano è “Vietato morire“. L’artista che ha scritto versi per molti cantanti, lancia un messaggio di speranza per giovani che potrebbero essere suoi figli. Infatti tra l’altro dice: “cambia le stelle/se ci provi riuscirai/ e ricorda che l’amore/non ti spara in faccia mai“.

Michele Zarrillo interpreta “Mani nelle mani“. A 59 anni torna sul palcoscenico dell’Ariston a cantare i giorni più belli di un amore “quelli che non te li puoi dimenticare/e nascondi dentro al cuore“.

Lodovica Comello sanremo 2017Lodovica Comello, il tuo brano ha per titolo “Il cielo non mi basta“. Si tratta di un brano che canta l’amore in questi termini: “mi prenderò solo un po’ di te/un istante di complicità/un deserto di felicità“.

Sergio Sylvestre, vincitore di “Amici 15” canta “Con te“. Il gigante buono della scuola di Maria De Filippi interpreta un brano di cui è anche autore. “mentre affondo io penso a te/che sei per me leggerezza e pagine di noi/che strappai con le mani, con le mani“. 

Clementino, il suo brano si chiama “Ragazzi fuori” ed è naturalmente un rap dedicato alla sua generazione. È un mix fra italiano e napoletano.

Alessio Bernabei, l’ex componente dei “Dear Jack” interpreta “Nel mezzo di un applauso“. “Nel bel mezzo di un applauso/l’universo intero applaude a noi“. Poi “cercami nell’imprevisto/ho capito che felicità/non è per sempre“.

Chiara Galiazzo sanremo 2017Chiara GaliazzoNessun posto è casa mia“. Brano che parla d’amore in questi termini: “è l’amore che rende sempre tutto pazzesco/nessun posto è casa mia/l’ho capito andando via“.

Francesco Gabbani interpreta “Occidentali’s Karma“. È un motivo che cerca di prendere in giro le manie dei popoli occidentali. Il tutto con lo stile proprio di Gabbani che l’anno scorso aveva vinto la sezione nuove proposte con “Amen“.

Bianca AtzeiOra esisti solo tu“. É ancora un brano d’amore nel quale lei dice: “voglio fregarmene di tutto ciò che poi dirà la gente/ma ti rendi conto amore che da quando stiamo insieme non esiste più una nuvola“.

Infine Marco Masini torna al Festival con “Spostato in un secondo“. Il suo brano è molto intimista e racconta come tutto può cambiare nel giro di un solo attimo.



0 Replies to “Sanremo 2017 poco “amore” e “cuore”, più vita vissuta nei testi delle canzoni”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*