Rai dire nius, la prima puntata


La prima puntata della nuova striscia di Rai 2 in onda nell'access prime tima

Mia Ceran e il Mago Forest, con le voci della Gialappa’s, sono alla guida di Rai dire nius. Si tratta di una striscia quotidiana in onda subito dopo il tg, in cui viene commentanta con ironia l’attualità politica e non solo.

Seguiamo la prima puntata in diretta.

Seduti dietro una scirvani come in un vero telegiornale, Mia Cerano e il Mago Forrest aprono con la notizia politica del giorno: Renzi non si è dimesso da segretario del PD. A questo punto scatta il collegamento con l’iviato davanti a Palazzo Chigi, ma il giornalista viene travolto da un a fortisisma folata di vento.

rai dire nius inviato

Si torna quindi in studio, dove si prosegue parlando di Trump e del dittatore coreano, ricorrendo a filmati web di vario genere. La Gialapp’as naturalmente si ripete nello stesso ruolo: interagire con i conduttore dall’esterno, commentando sia le notizia che sferzando Forest e la Ceran. Il trio invece è solo a descrivere una serie di filmati del web in cui si vedono una ragazza che riesce a rimanere in pedi sul gelo nonostante i tacchi, e una sorta di gara di “nuoto” tra la neve alta.

rai dire nius razzo

La striscia si conclude dopo circa un quarto d’ora, trattando il tema San Valentino. Per l’argomento viene trasmesso il filmato di un marito geloso che torna a casa, trovando la moglie a letto: la donna tiene un libro in mano, ma è al contrario: il marito cerca in ogni dove, persino nel cesto della biancheria sporca senza trovare niente: alla fine la telecamera inquadra l’acquario, dove sta un uomo letteralmente impietrito per non muoversi.

Da segnalare che per tutto il tempo, nello studio è stato avvistato uno scimmione in redazione: un riferimento al brano con cui Gabbani si è aggiudicato la 67esima edizione del Festival di Sanremo

rai dire nius ceran forest

La prima puntata chiude presto, inanellando una serie di battute titpiche della Gialappa’s, il cui stile è noto e rimane invariato in tutti i format con cui abbiamo conosciuto il format. I due conduttori invece hanno bisogno di trovare una maggiore intesa: la Ceran in particolare, appare troppo istituzionale in un programma che si propone come divertente. Anziché una giornalista vera, sarebbe stata più funzionale una conduttrice con una formazione nel mondo della comicità.

L’appuntamento è dal lunedì al venerdì alle 21.05.



0 Replies to “Rai dire nius, la prima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*