Standing Ovation da questa sera su Rai 1 con ospite “Il Volo”


Arriva su Rai 1 da questa sera venerdì 17 febbraio il nuovo programma di Antonella Clerici dal titolo "Standing Ovation". L'appuntamento è in prima serata con guest star i tre ex tenorini che la conduttrice ha tenuto a battesimo nel suo programma "Ti lascio una canzone".

Arriva su Rai 1 da questa sera venerdì 17 febbraio il nuovo programma di Antonella Clerici dal titolo “Standing Ovation. L’appuntamento è in prima serata con guest star i tre ex tenorini che la conduttrice ha tenuto a battesimo nel suo programma “Ti lascio una canzone“.

Si tratta di cinque puntate nel corso delle quali ragazzi con un’età compresa tra gli 8 e i 17 anni si esibiscono in coppia con i loro genitori interpretando le canzoni della loro vita, motivi della musica italiana e internazionale che in qualche modo hanno segnato le fasi principali della loro esistenza. 

La conduttrice Antonella Clerici avrà il compito di presentare ai telespettatori le performance delle 10 coppie in gara. Figli e genitori non solo canteranno, ma si racconteranno anche in un excursus privato e personale che si aggiungerà alla fase canora.

Le dieci coppie provengono un po’ da tutta Italia. Tre sono di Roma e c’è anche una coppia formata da una bambina e dalla zia e vengono da Palermo. Soltanto otto coppie però potranno accedere alla seconda puntata e, per selezionare quali passeranno il primo turno, c’è una giuria formata da Loredana Bertè, Nek e Romina Power. La giuria seguirà le esibizioni da una tecnologica Music Box, ovvero una speciale postazione che sarà protetta da quanto avviene in pubblico. Questo perché, oltre ai tre giurati speciali, ad avere un ruolo fondamentale nella scelta delle coppie che accederanno alla fase successiva, sarà la platea di Standing Ovation formata da 300 persone. Queste persone saranno chiamate ad esprimere le loro preferenze per i cantanti in gara solo attraverso una standing ovation.

E così i voti dei giurati, sommati a quelli del pubblico in sala che si esprime soltanto attraverso la stand up, determineranno i bambini e i genitori che accederanno alle serate successive.  standing ovation

Nel corso di ogni puntata ci saranno due manche di gara: in ognuna si esibiranno cinque coppie. A conclusione di ogni esibizione Antonella Clerici mostrerà il voto dei giurati chi hanno a disposizione 50 punti ciascuno. Ma potranno assegnarli soltanto se all’apertura della MusicBox vedranno il pubblico alzato in piedi. Al loro punteggio si unisce il voto del pubblico in studio per un totale complessivo di 300 punti massimo.

Alla fine di ogni manche le due coppie con il punteggio più basso saranno a rischio eliminazione e prenderanno parte a due speciali duelli, che determineranno le due eliminazioni di puntata. Ma questa volta a giudicare i duelli sarà soltanto il pubblico che, in questa occasione, avrà a disposizione un voto dal valore doppio. La coppia che raccoglie meno standup sarà eliminata. Invece la coppia vincitrice avrà un privilegio nella puntata successiva: potrai esibirsi in compagnia di una grande star della musica.  Ed è questo il pretesto per avere in studio ospiti importanti nel mondo delle sette note. {module Pubblicità dentro articolo}

La prima guest star di questa sera, ovvero “Il Volo“, presenterà una serie di esibizioni fondate sui loro successi. I 3 ex tenorini tornano dunque da “mamma Clerici” che li ha lanciati verso la popolarità nel programma attualmente estinto, “Ti lascio una canzone.

Ma la conduttrice per tornare in prima serata ha scelto ancora una volta un programma in cui i protagonisti sono ancora i bambini.

Standing Ovation è un programma prodotto da Rai1 in collaborazione con Ballandi Multimedia. La regia è di Duccio Forzano.

La prima puntata di Standing Ovation dovrà scontrarsi con la prima puntata di “Amore pensaci tu” in contemporanea su Canale 5.



0 Replies to “Standing Ovation da questa sera su Rai 1 con ospite “Il Volo””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*