Boss in incognito 4 diretta 7 marzo


E' andata in onda l'ultima puntata di "Boss in incognito 4", L'ospite della puntata è stato Gianni De Maio, leader dell'azienda "Ceramica di Vietri Francesco De Maio".


E’ andata in onda l’ultima puntata di “Boss in incognito 4”, con Nicola Savino. Il programma arriva così alla conclusione di una stagione che ha raccolto il gradimento da parte del pubblico. Protagonista di questo appuntamento è stato Gianni De Maio, direttore dell’azienda “Ceramica di Vietri Francesco De Maio”. I tutor a cui è stato affiancato sono stati Antonio, Giovanni, Bruno, Carmine e Stefania. Ripercorriamo insieme la diretta. 

{module pubblicità dentro articolo 2}

Ad inizio puntata, il boss De Maio si presenta: “La base dei nostri complementi è l’argilla”, dice il leader dell’azienda di ceramica. La storia De Maio inizia nel 1494 e porta avanti il patrimonio culturale e lavorativo che si è trasmesso di generazione in generazione. L’azienda ha vissuto vari momenti di difficoltà, come nel 1980 a seguito del terremoto che ha colpito la Campania.

7marzo Boss in incognito Gianni De Maio

Sposato da 16 anni con Patrizia, il boss ha anche 3 figli. Lavora insieme alla moglie, con la quale afferma di avere una notevole affinità e complicità. De Maio è molto noto tra i suoi dipendenti.

7marzo Ciro Ferrigno

E’ giunta l’ora di cambiare look e stile: ecco Ciro Ferrigno, operaio di una ditta di pulizie. Come vuole la tradizione, ai dipendenti viene detto che sono stati scelti come tutor da affiancare ai protagonisti di un nuovo programma televisivo, “Cambio lavoro, cambio vita”. Ecco giustificata la presenza della telecamere.

7marzo Boss in incognito Antonio

Il primo tutor è Antonio, al quale bene presto il suo boss rimprovera di non indossare i guanti. Come fosse un segno del destino, il tutor, alle prese col raschietto e una piastrella, si procura un taglio e deve, perciò, abbandonare il lavoro per questa giornata. In due si ritirano per parlare.

Dopo un’ora di chiacchiere, Antonio racconta la sua storia. Un passato travagliato, fatto di cinghiate e schiaffi in famiglia. La sua nuova gioia è la nipotina Giorgia, di 15 mesi.

7marzo Carmine

Il boss va in magazzino, ultimo anello della catena produttiva. Ad aspettarlo c’è Carmine, ragazzo caparbio che ha sconfitto un piccolo grande problema. I due studiano gli ordini e i controlli di qualità del materiale da spedire. Il boss fa cadere volontariamente la scatola con le piastrelle per vedere la reazione del suo dipendente. E’ poi l’ora di mettere insieme le diverse piastrelle per comporre un mosaico. Il boss si fa scivolare una mattonella, provocando la reazione del suo tutor. Anche De Maio si mette alla prova con il cosiddetto “patchwork“. Carmine si lascia andare a delle confidenze, ignaro della persona che ha davanti. Un racconto drammatico e importante che si protrae, però, per troppo tempo.

7marzo Boss in incognito Bruno

Prima di rientrare in albergo, il boss riceve prima un videomessaggio, e poi la visita dei suoi figli. Ora è la volta di Bruno, che si occupa della lavorazione manuale del cotto. Si parte dall’impasto e si ottengono i pezzi unici. Il finto apprendista mostra le sue difficolta, ma non demorde. La postazione di lavoro di Bruno è abbastanza precaria: il boss annuncia che occorrerà cambiare il tavolo. De Maio scopre poi che tramite il rumore emesso da ogni singola piastrella, è possibile scoprire se ci sono delle spaccature al suo interno. Finito il riepilogo giornaliero, Bruno si confida.   

7marzo Boss in incognito Stefania

Nel settore della decorazione lavora Stefania, donna anticonformista con un carattere forte e deciso. Il boss si mette alla prova con pennelli e colori ma incontra numerose difficoltà. La sua tutor non perde mai la calma, e ha anche il tempo, una volta finito il lavoro, di raccontare la propria storia al finto Ciro.

7marzo Boss in incognito Giovanni

De Maio va poi da Giovanni, che si occupa della cottura dei manufatti. Una volta uscite dal forno, le mattonelle vanno selezionate per la vendita. Il boss osserva diverse mancanze del suo dipendente. Una volta palesatosi, potrà fargliele notare. Dopo il cambio turno, tra Giovanni e Bruno si instaura il giusto clima per parlare un poì di sè. 

Tutti e 5 i tutor vengono convocati in azienda. 

7marzo Boss in incognito Carmine e il boss

Il primo a conoscere la vera identità di Ciro è Carmine. Il sogno del ragazzo è quello di metter su famiglia. Il boss gli regala un anello, nell’auspicio che Carmine possa trovare ben presto la persona che fa per lui. Per lui anche un videomessaggio da parte della madre e del padre. In virtà del problema avuto dal tutor durante la sua infanzia, il boss fa una donazione ad una Onlus che si occupa di bambini balbuzienti. Carmine sarà il loro testimonial. 

7marzo Boss in incognito Antonio e il boss

Antonio viene rimproverato per la sua negligenza mostrata nel non indossare i guanti antitaglio. L’uomo scoppia in lacrime per le belle parole del suo boss. Per lui c’è un messaggio da parte del padre, descritto dal figlio come uomo burbero e severo. Ma le sorprese non sono finite: ad Antonio viene regalato un biglietto per 2 per un viaggio in Corsica e una serie di vestiti per la nipotina tanto amata. 

7marzo Boss in incognito Bruno e il boss

Bruno non ha indossato la mascherina e ha fatto lavorare il suo assistente su un piano instabile. Inizialmente, il boss lo intimorisce, ma poi si prende tutte le respinsabilità del caso. Per il tutor, una settimana di vacanza per tutta la famiglia ai Caraibi.

7marzo Boss in incognito Giovanni e il suo boss

Per Giovanni c’è una bella romanzina. L’uomo rimane impassibile davanti alla strigliata del suo boss, ma poi si commuove. Le belle parole di De Maio lasciano interdetto Giovanni, che ammette che quelle frasi gliele aveva dette “solo un altro padrone”. Il boss ribatte dicendo che c’è “un datore di lavoro e un dipendente”. Per le figlie due borse di studio; per Giovanni e sua moglie un bel viaggio a Venezia.  

7marzo Boss in incognito Stefania e il boss

Stefania, addetta alla decorazione, ha mancato di severità nei confronti del suo dipendente sbadato. “Hai un talento straordinario”, gli confida il boss. “Tu tratti le piastrelle come fossero figli”, prosegue. Appassionata di musica, Stefania riceve in dono una batteria e ottiene la pubblicazione del suo libro di poesie. La donna, estasiata, non riesce a trattenere le lacrime.

Nicola Savino annuncia la fine della puntata. Questa stagione di “Boss in incognito” finisce qui. Dati i buoni risultati di ascolto, è plausibile una nuova stagione del programma. 



0 Replies to “Boss in incognito 4 diretta 7 marzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*