Eccezionale veramente, puntata del 27 marzo in diretta


Tutte le esibizioni del talent show di La7 dedicato alla comicità


Nuovo appuntamento questa sera su La7 con Eccezionale Veramente, il talent show della Colorado Film che cerca il nuovo volto della comicità italiana. Alla conduzione Francesco Facchinetti, mentre in giuria siedono Diego Abatantuono, Paolo Ruffini, Selvaggia Lucarelli e un quarto giudice che cambia di settimana in settimana. 

.Seguiamo la puntata in diretta.

Presentata la giuria, il “campionato della comicità italiana” si apre con l’annuncio del quarto giudice: l’attore Antonio Catania, al quale spetterà il ripescaggio di un concorrente.

ev 27marzo foto1

Comincia la gara: il primo è Efisio Sergi. Racconta il dramma di fare la fila al supermercato: puntualmente, ci si mette sempre nella fila sbagliata. Ma c’è anche la cassa automatica: anziché risparmiare tempo però, la voce automatica (fuori campo) non fa che bloccarsi e creare problemi.La Lucarelli trova l’inizio fiacco, mentre Catania vuole essere più indulgente sulla prima parte; in generale viene apprezzata la sintesi dell’interazione uomo macchina e la mimica facciale. Per lui 25 punti.

ev 27marzo foto2

Entra ora un trio femminile: le Mollette di Molly May. Vestite da cheer leader, corporature formose, le tre portano uno sketch con una coreografia ironica: la conclusione è però “svestita”. Performance poco riuscita: 16 punti.

ev 27marzo foto3

Coccomella è un concorrente vestito da gallina: quando si emoziona, gli scappa fuori un uovo. Terminata l’esibizione, si rifiuta di farsi vedere in viso: la Lucarelli gli domanda perché un medico debba ridursi così, poi gli dà 1. In totale i punti sono 13,5.

ev 27marzo foto4

Shany Martin canta Botte prima degli esami, canzone su un ragazzo che, semmai non dovesse superare l’esame, il padre gliela farebbe pagare. Abatantuono gli fa notare che la sua fortuna è stata uscire dopo la gallina, Rufifni lo trova “gradevole” ma spera sia in grado di far vedere altro, la Lucarelli non è convinta. Alla fine sono 20,5 punti.

ev 27marzo foto5

Piergiorgio Bianchi, milanese doc, lavora in una fabbrica di tubi: per dirlo, scimmiotta la battuta di Giovanni in Tre uomini e una gamba. Racconta della ragazza che vuole chiamare l’idraulico per qualsiasi motivo, anche aggiustare la televisione: naturalmente siamo davanti al cliché dell’idraulico amante. Porta a casa un misero 18,5.

ev 27marzo foto6

Il prossimo è Andrea Casoni, talmente appassionato di ballo da entrare in chiesa col moonwalking.  Abatantuono lo trova simpatico, ne vorrebbe vedere un altro monologo; Ruffini l’ha trovato poco a fuoco.

ev 27marzo foto7

I Vitamortemiracoli sono un trio la cui performance è pcoo comprensibile: due fingono una telefonata, e un terzo irrompe durante la conversazione con slogan pubblicitari. La Lucarelli clicca per stopparli, perciò uil suo voto vale 0: in totale sono 14,5.

ev 27marzo foto8

Francesca Danesi parla velocissima: è monogama, ma sempre perché qualcuno non la vuole. In tutto sono appena 10,5 punti, dato che languivano le battute.

ev 27marzo foto9

Chitarra in spalla, Leonardo Frattini porta rime che piacciono alla Lucarelli e per niente ad Abatantuono: 18,5 punti per lui.

ev 27marzo foto10

Filippo Caccamo ha 23 anni e da qualche tempo ha deciso di andare a vivere da solo: però non è come nei film, dove cominciano le feste, ma una solitudine che l’ha costretto a prendersi un gatto. Gli aneddoti proseguono: il maglioncino lavato in lavatrice è diventto un gadget del Palermo. In generale vengono notate le potenzialità del ragazzo: 21,5 punti.

ev 27marzo foto11

Antonio Pappacena ha il povero nonno con Alzheimer: non povero perché malato, ma perché per colpa dell’Alzheimer si dimentica di andare a ritirare la pensione. Nonostante l’inizio promettente però, il punteggio è di appena 13 punti: aveva esordito dicendo che la madre aveva dato l’utero in affitto quando era già incinta, invece non ha continuato lungo quello spunto.

ev 27marzo foto12

Stefano Catoni è “proprietario di gran bazar” dall’accento arabo, con sprazzi di romanità. Mette d’accordo la giuria, conquistando 30 punti.

ev 27marzo foto13

Ciro Coppola è un medico napoletano alle prese con le richieste dei pazienti. 26 punti per lui.

ev 27marzo foto14

Max & Vincio sono due paparazzi dai toni urlati: la Lucarelli e Abatantuono interrompono l’esibizione. Ruffini decide di salvarli per “simpatia”, ma Catania non è dello stesso avviso: i due vengono eliminati.

ev 27marzo foto15

Luca Bisto parla di crisi: un amico viveva a piazza dei Mille e ora si è trasferito a piazza dei Cinquecento. Totalizza 20 punti.

ev 27marzo foto16

I Respinti sono vestiti da re di carte: coppe, bastoni e denari si domandano dove siano il re di spade, poi pensano con chi potrebbero giocare. La Lucarelli li trova divertenti, ma nel contesto di un villaggio turistico: ottengono 26,5 punti.

ev 27marzo foto17

Si prosegue con Mario Bianchi, bocciato però all’unanimità dai giudici. L’inizio in cui ironizzava sul suo nome comunissimo aveva strappato qualche risata, poi però si è perso.

ev 27marzo foto18

Flavio Furian piace molto a Ruffini, mentre la Lucarelli lo trova piuttosto greve. Abatantuono trova il personaggio interessante, molto bravo secondo Antonio Catania. Ottiene 26 punti.

ev 27marzo foto19

Lisa Recchia è la prima monologhista della serata: il pezzo è su un uomo che si tira indietro mentre lei si domanda com’è da orizzontale, tutto con un forte accento romano e  voce spesso urlata. Abatantuono ha cliccato, esprimendo un voto uguale a 0. La giuria esprime dubbi sulla natura del pezzo, più da attrice che da comica: in totale i punti sono 9.

ev 27marzo foto20

Geoffrey Di Bartolomeo entra in accappatoio rosa: è lo scroto, da cui parte un monologo su una vita piena di umiliazioni perché sta sui c******i a tutti. Lo sketch ironizza sulla parte anatomica, continuamente ignorata o maltrattata: come al mare, quando tutto il resto del corpo gode l’acqua e lui è ingabbiato in un costume. È l’unico finora a raccogliere gli applausi rumorosi del pubblico: la Lucarelli apprezza il minimalismo, anche nella scelta dell’accappatoio anziché un travestimento diverso. Balza in cima alla classifica con 31,5 punti.

ev 27marzo foto21

Luigi Morelli si presenta con la chitarra: seduto su uno sgabello racconta una storia diventata un calvario. Prende 20 punti, perché il testo era piuttosto banale. 

ev 27marzo foto22

Francesco Arno ha superato i 30 anni senza essersi sposato: non voleva ridursi come il padre, fino ad essere un martire. Ha un problema: la donna da trovare, nonostante nell’attesa di quella giusta, darebbe una “bottarella” a quella sbagliata. Battute a parte, viene notato che si è lasciato prendere dal panico quando non ha visto arrivare le risate. 

ev 27marzo foto23

Infine Giovanni Giangiacomo: vestito come Heidi, in quanto suo figlio, viene però subito stoppato ed eliminato. Era l’ultimo concorrente della serata.   

Prima di conoscere il verdetto finale, il palco è di Roberto Lipari: il comico punta l’attenzione sulla regionalità, su come un palermitano all’inizio non capiva i pezzi dei milanesi sulla domenica all’Ikea. Il discorso si allarga poi ad altro: la regionalità è diventata un difetto perché non rischiamo più.

Siamo alla classifica della puntata: al primo posto Geoffrey Di Bartolomeo, poi Stefano Catoni, i Respinti, Ciro Coppola e Flavio Furian, Efisio Sergi. Luca Bisto, Filippo Caccamo, Shany Martin, Luigi Morelli, Andrea Casoni, Leonardo Frattini e Piergiorgio Bianchi, ultime le Mollette di Molly May. Antonio Catania salva Coccomella e i Vitamorteemiracoli.

La puntata si conclude qui, appuntamento a lunedì prossimo.



0 Replies to “Eccezionale veramente, puntata del 27 marzo in diretta”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*