Verso Venezia 2017 a Fuori orario il ciclo di film Incompresi


Rai 3 propone un ciclo di film italiani al via il 15 agosto dal titolo Incompresi in atttesa di Venezia 2017

 La tv si mobilita in occasione della 74a edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Da Rai a Mediaset è tutto un fiorire di appuntamenti per coprire l’evento. In particolare, Rai 3 propone un ciclo di film italiani di qualità al via il 15 agosto. La messa in onda è prevista per quattro martedì fino a mercoledì  6 settembre, a mezzanotte circa.

Si tratta di cinque lungometraggi italiani in prima visione tv che hanno partecipato ai più importanti festival internazionali scelti dagli autori di Fuori Orario, programma della notte della terza rete dedicato al cinema d’autore.

La rassegna si conclude venerdì 8 settembre con il lungometraggio svedese Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza, di Roy Andersson, vincitore del Leone d’oro al Festival di Venezia 2014. La messa in onda, sempre in prima visione tv, è prevista proprio il giorno precedente la proclamazione dei vincitori dell’edizione 2017 della kermesse cinematografica.

Inoltre Fuori Orario dedica spazi speciali ai registi del ciclo. Ognuno sarà presentato con una breve introduzione prima del film e nelle puntate del programma nei consueti spazi notturni.

 Ecco la programmazione pellicola dopo pellicola

Martedì 15 agosto 2017

Apre il ciclo Incompresa di Asia Argento, pellicola del 2014 presentata al Festival di Cannes 2014 nella sezione Concorso Un certainregard

Aria vive in una “famiglia allargata” e a soli 9 anni si ritrova suo malgrado ad assistere alla separazione dei suoi genitori e all’allontanamento dalle sue sorelle acquisite. La bambina sente che i suoi genitori non la amano e lei ne soffre. Viene perennemente divisa tra padre e madre, si sente respinta. Aria attraversa la città con una sacca a strisce e un gatto nero, sfiorando l’abisso e la tragedia e cercando solo di salvaguardare la propria innocenza.

i tempi felici verranno presto

Martedì 22 agosto 2017

I tempi felici verranno presto di Alessandro Comodin presentato al Festival di Cannes 2016 – Proiezione speciale Semaine de la Critique

Tommaso e Arturo sono riusciti a scappare cercando rifugio nella foresta. Tempo di guerra. Tommaso e Arturo fuggono nella boscaglia, elettrizzati dall’idea stessa della libertà riconquistata. La loro è un’immersione totale nella natura, con tanto di ritorno primordiale alla caccia e del recupero di un fucile da un cadavere abbandonato. Quel fucile però colpirà il bersaglio sbagliato, e la corsa di libertà avrà un tragico epilogo.

Martedì 29 agosto 2017

Louisiana di Roberto Minervini presentato al Festival di Cannes 2015 – Concorso Un certainregard

In un territorio dimenticato, ai margini della società, tra illegalità e anarchia, vive una comunità che si ribella all’indifferenza dalle istituzioni e non vuole vedere calpestati i propri diritti. Siamo in presenza di una umanità varia e sofferente, fatta di veterani in disarmo, adolescenti taciturni, drogati che cercano nell’amore una via d’uscita dalla dipendenza, ex combattenti delle forze speciali ancora in guerra con il mondo, giovani donne e future mamme allo sbando, vecchi che non hanno perso la voglia di vivere. Nelle storie di ognuno si scoprono gli abissi dell’America di oggi. 

Martedì 5 settembre 2017

Belluscone – Una storia siciliana di Franco Maresco, poresentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2014 – Concorso Orizzonti

Il critico cinematografico Tatti Sanguineti arriva a Palermo per ricostruire le vicissitudini di “Belluscone. Una storia siciliana”, l’ultima fatica di Franco Maresco, il suo “film mai finito” che avrebbe voluto raccontare il rapporto unico tra Berlusconi e la Sicilia, attraverso le disavventure di Ciccio Mira (impresario palermitano di cantanti neomelodici, organizzatore di feste di piazza, imperterrito sostenitore del Cavaliere e nostalgico della mafia di un tempo) e di due artisti della sua “scuderia”, Salvatore De Castro e Vittorio Ricciardi, che in cerca di successo decidono di esibirsi insieme nelle piazze con la canzone “Vorrei conoscere Berlusconi”.

Mercoledì 6 settembre 2017

Bella e perduta di Pietro Marcello presentato al Festival di Locarno 2015 – Concorso

Dalle viscere del Vesuvio, Pulcinella viene inviato nella Campania dei giorni nostri per esaudire le ultime volontà del pastore Tommaso: mettere in salvo un giovane bufalo di nome Sarchiapone. Nella Reggia di Carditello, residenza borbonica abbandonata nel cuore della terra dei fuochi, di cui Tommaso si prendeva cura, Pulcinella trova il bufalotto e lo porta con sé verso nord. Uomo e animale intraprendono un lungo viaggio in un’Italia bella e perduta, alla fine del quale non ci sarà quel che speravano di trovare.

Venerdì 8 settembre 2017

Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza di Roy Andersson presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2014 –Concorso (Vincitore Leone D’Oro)

Come una coppia di Don Chisciotte e Sancio Panza dei nostri tempi, Sam e Jonathan, due venditori ambulanti di travestimenti e articoli per feste ci accompagnano in un caleidoscopico viaggio attraverso il destino umano. È un percorso che svela la bellezza di singoli momenti, la meschinità di altri, l’ironia e la tragedia nascosti dentro di noi, la grandezza della vita, ma anche l’assoluta fragilità dell’umanità.



0 Replies to “Verso Venezia 2017 a Fuori orario il ciclo di film Incompresi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*