Pechino Express 6, coppia regina e coppia trash della quarta tappa


Quarta tappa per Pechino Express 6-Verso il Sol Levante, quella andata in onda ieri sera su Rai 2. Una tappa in cui ha fatto da filo conduttore una lite: quella tra la Elia e Achille Lauro.


I due si sono infatti scontrati durante la prova vantaggio, momento da cui è nato un acceso diverbio che si è protratto per tutta la puntata. Ma i malumori si sono fatti sentire anche tra i Modaioli, che pure hanno iniziato ad avvertire la stanchezza del viaggio: un bisticcio presto rientrato.

Antonella Elia è stata protagonista della puntata: prima sacrificandosi per la compagna di squadra, poi facendosi valere davanti all’arroganza dei due Compositori.
L’ex showgirl infatti ha bevuto il vino di fragola a inizio della tappa: essendo Jill Cooper astemia, si è sobbarcata da sola l’intero compito per poter proseguire il percorso: più tardi, sentendosi male a causa dell’alcool, non è voluta scendere dal mezzo su cui la coppia stava viaggiando.
Piuttosto che perdere, la Elia avrebbe preferito vomitare in auto. Più tardi invece, avrebbe potuto mangiare qualsiasi tipo di dolce indigesto pur di tagliare il traguardo.
Uno spirito competitivo invidiabile, ma soprattutto una capacità di perseguire un obiettivo con tenacia. In questo senso le Caporali sono la coppia regina della puntata.

La Elia ha inoltre dimostrato di non arretrare davanti alla prepotenza dei tracotanti Compositori. Achille Lauro ed Edoardo Manozzi sono decisamente la coppia trash di questa tappa: scorretti per loro stessa ammissione, tracotanti e maleducati.
Tanto per iniziare Edoardo Manozzi ha passato l’intera puntata col viso bardato: non esattamente un colpo di genio stare col viso coperto di questi tempi, specie in un Paese come le Filippine dove c’è la presenza dell’Isis.
All’accusa di aver barato durante la prova vantaggio, coerenti con il ruolo di cattivi, i due non si sono scusati. Hanno invece tentato un abbraccio riparatore: la Elia però non ha accettato. Da lì è partita una lite, in cui Achille Lauro ha rinfacciato alla compagna di stare a Pechino Express solo per farsi vedere, dato che nessuno se la ricorda più.

La Elia non ha subito in silenzio: “Io faccio televisione da 30 anni, tu sei nato ieri e forse sparisci domani”, e quando l’altro le ha risposto di avere la sua musica, lei ha chiuso con un “abbiamo Beethoven”. L’altro però è anche passato alle minacce, sempre senza rinunciare al tono strafottente, e sempre marcando l’accento romanesco il più possibile: “non svegliare il cane che dorme”. Ancora, la Elia non ha incassato, chiosando con un “deficiente”: grande soddisfazione da parte del pubblico a casa, finalmente qualcuno gliel’ha detto.
Anche perché, se la Elia cerca di riappropriarsi di una carriera televisiva, i Compositori non sono certo a Pechino Express per rimanere sconosciuti al grande pubblico.



0 Replies to “Pechino Express 6, coppia regina e coppia trash della quarta tappa”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*