La Corrida su Radio 2 prima di arrivare in tv


Lo storico programma condotto da Corrado torna in Radio con la conduzione di Carlo Conti.


Carlo Conti non abbandona la Radio. Lo ha affermato il direttore generale  della Rai Mario Orfeo. Che ha continuato: “siamo riusciti a convincerlo ad avere una trasformazione. Da direttore artistico di Radio Rai, dove ha completato il suo percorso, tornerà artista e conduttore”.

L’occasione arriva con il ritorno dello storico programma la Corrida in video. Ma la novità è proprio la seguente: il programma dei dilettanti allo sbaraglio che tornerà in Tv in primavera comincerà prima su Rai Radio 2 anticipando l’approdo della trasmissione in Tv.

Orfeo ha continuato affermando: “ci auguriamo avrà lo stesso successo di tutte le trasmissioni di Carlo“.

L’annuncio del dg della Rai, Mario Orfeo, è avvenuto nel corso della conferenza stampa di presentazione di RaiPlay Radio.

“La Corrida – aggiunge Carlo Conti – è nata 50 anni fa in radio ed è bello riportarla a casa”.

La Corrida – Dilettanti allo sbaraglio è un programma ideato da Corrado insieme al fratello Riccardo Mantoni. Andò in onda sulla Radio dal 1968 al 1979 e, successivamente, approdò in televisione dal 1986 al 2011. La Corrida è stata condotta da Corrado dal 1968 al 1997. Successivamente, dal 2002 al 2009, la conduzione del varietà è stata affidata a Gerry Scotti, mentre nel 2011 è andata in onda l’ultima edizione, presentata da Flavio Insinna accanto al quale c’era come co-partner Antonella Elia.

Recentemente, la Corìma ha aperto i casting per una nuova edizione che andrà in onda l’anno seguente su Rai 1 con la conduzione di Carlo Conti.

Vedremo come l’ex direttore artistico della Radio riuscirà a trasformare la Corrida senza modificare la sua formula storica



0 Replies to “La Corrida su Radio 2 prima di arrivare in tv”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*