Antonella Clerici: quando la popolarità è al servizio della solidarietà


La conduttrice madrina di un'operazione di solidarietà al Bambin Gesù

Quando la popolarità di un personaggio famoso viene messa al servizio di una giusta causa di solidarietà, significa che nel mondo dello showbiz ci sono ancora fermenti positivi.  In quest’ottica c’è da segnalare un evento che si svolge proiprio oggi e ha come protagonista Antonella Clerici.

Oggi, infatti l’ospedale Bambin Gesù apre le porte ai piccoli e ai grandi per celebrare la giornata dell’accoglienza delle famiglie e dei loro bambini, ovvero l’Open Day dell’Ospedale Pediatrico nella nuova sede di San Paolo Fuori le Mura. Madrina dell’iniziativa è Antonella Clerici. Durante tutta la giornata, sono previsti  giochi e intrattenimenti per i bambini, informazioni sanitarie e incontri con i medici

Si tratta del primo Open Day dell’Ospedale pediatrico nella nuova sede di San Paolo Fuori le Mura (viale San Paolo 15).  Dalle 11 alle 18, giochi, laboratori, animazione, ma anche la possibilità per i partecipanti di eseguire piccoli test diagnostici e parlare direttamente con i medici.  Antonella Clerici intratterrà le famiglie e presenterà le nuove iniziative dell’Ospedale Bambino Gesù dedicate a rendere più sereno, per quanto possibile, il percorso di cura dei piccoli pazienti.

Spiega Giuseppe Profiti, presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù: «L’Open Day è un’occasione per mostrare alle famiglie, in un clima di festa, il modo in cui l’Ospedale si prende cura dei bambini, non solo sotto il profilo dell’assistenza medica ma anche sotto il profilo di quella che noi chiamiamo “terapia dell’accoglienza”: lungo tutto il periodo della loro permanenza in Ospedale, per favorire il processo di cura, i bambini hanno bisogno infatti di sentirsi accompagnati e accolti insieme ad i loro genitori». «L’iniziativa – aggiunge Profiti –  è anche un modo nuovo per  avvicinare le famiglie ad una corretta informazione sanitaria, grazie al confronto con i medici dell’Ospedale che saranno a disposizione per consigli e suggerimenti».

Nell’arco della giornata, in spazi appositi e dedicati, saranno realizzate attività di carattere ludico ed altre di informazione sanitario-scientifica. Le famiglie potranno  incontrare i medici dell’Ospedale e approfondire con gli esperti alcune tematiche specifiche: obesità, malattie rare, patologie metaboliche, disturbi dell’apprendimento, iperattività, diagnosi prenatale, allattamento al seno, medicina dello sport, servizi dello Sportello del Neonato, problemi odontoiatrici, attività dei laboratori di ricerca.

In particolare, i bambini potranno essere sottoposti gratuitamente alla misurazione della massa grassa, magra, peso e altezza; a  test per valutare l’attività cardiaca e alla misurazione della pressione, della saturazione e dei volumi respiratori. A tutti sarà distribuito un kit con mini dentifricio e mini spazzolino per imparare – divertendosi – a mantenere sani i denti attraverso una corretta igiene orale.

Sotto la guida di infermieri esperti e appositamente preparati, nel corso di una  lezionegioco, i bambini potranno poi apprendere alcuni elementi di primo soccorso: con l’ausilio dei manichini impareranno a chiedere aiuto in caso di necessità e a intervenire attivamente compiendo alcune semplici azioni mirate. A tutti i piccoli partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza. I genitori riceveranno un decalogo di suggerimenti per evitare gli incidenti domestici.      

Per tutta la giornata, inoltre, i bambini – seguiti da animatori e  volontari – saranno impegnati in tante attività divertenti:  laboratori di pasta di sale,  giocolieri e clown con bolle di sapone,  pittura libera su sagome di camici da dottore,  face painting, teatro animato di Gipo, cantastorie di Rai Yo-Yo, teatro dei burattini di Giò Ferraiolo, l’animazione di Carolina Rey conduttrice del  Tiggì Gulp di Rai Ragazzi, la mostra fotografica a cura di una piccola paziente del Bambino Gesù, i misteri dello spazio con il planetario gonfiabile e la lezione di astrofisica a misura di bambino del professor Stellarium e, al termine della giornata, la proiezione di un film per bambini a cura del Giffoni Film Festival.

Ogni ora, infine, le operatrici dell’Accoglienza organizzeranno una  visita guidata della sede di San Paolo per gruppi di 10 persone e, per l’occasione, il parcheggio sotterraneo adiacente il Bambino Gesù sarà gratuito.

Tutte le informazioni su www.ospedalebambinogesu.it.



Potrebbe interessarti anche:


0 Replies to “Antonella Clerici: quando la popolarità è al servizio della solidarietà”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*