La Musica di Rai3, concerto per le vittime di tutte le stragi


L'italiana in Algeri il 5 agosto, Concerto per le vittim di tutte le stragi l'otto agosto


Oggi vogliamo proporvi un argomento per niente nazional-popolare: la musica impegnata così come viene coniugata su Rai3. Il programma specifico che se ne occupa ha perl titolo La musica di Rai3 e, all’interno del ciclo dedicato a lirica e balletto, offre una serie di importanti appuntamenti per i cultori del genere.

Cominciamo con anticipare che, come purtroppo accade alle trasmissioni impegnate, gli orari di messa in onda sono programmati a notte fonda. Quasi sempre dall’una in poi. Ad esempio, oggi, l’appuntamento con La musica di Rai3 è previsto all’una in punto di notte. Viene trasmessa L’italiana in Algeri di Gioachino Rossini dal Teatro Comunale di Bologna. Tra gli interpreti, Marianna Pizzolato nel ruolo di Isabella, Michele Pertusi in quello di Mustafà. L’Orchestra e il Coro del Teatro Comunale di Bologna sono diretti dal Maestro Paolo Olmi e la regia è di Francesco Esposito.

L’opera, su libretto di Angelo Anelli, sembra si ispiri a una vicenda realmente accaduta: quella di Antonietta Frapolli, una nobildonna milanese rapita dai corsari nel 1805 e portata alla corte del Bay di Algeri. Scritta da Rossini nel 1813, fu definita da Stendahlla perfezione del genere buffo”. La regia televisiva è di Andrea Dorigo. Una trama accattivante resa ancor più accattivante dalle atmosfere in cui è immersa.

Stesse impossibili collocazioni orarie anche per la puntata di La musica di Rai3 in onda il prossimo 8 agosto.
Questa volta il programma inizia addirittura all’1,40 dopo la mezzanotte.  Palcoscenico spettacolare è Piazza Maggiore a Bologna. Da questa splendida location va in onda il Concerto finale del Concorso Internazionale di Composizione “2 Agosto”, in memoria delle vittime di tutte le stragi.

Giunto alla sua XIX edizione, Il Concorso è nato per volontà dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla Stazione di Bologna del 2 Agosto 1980 con l’intento di rispondere a quel crimine efferato con un gesto creativo: fare in modo che, in quella data, la musica si sostituisca al fragore della bomba.

La musica di Rai3 segue da anni il concorso con grande interesse, civile e musicale. Nel bicentenario dalla nascita di Verdi e Wagner, il concorso era dedicato a composizioni per voce e vedremo  sul palco il russo Ilya Demutsky, il siriano Zaid Jabri e l’americano Scott Ninmer, ad evidenziare non solo l’ormai consolidata dimensione internazionale del Concorso 2 Agosto, ma anche a confermare come quella piazza sia oramai divenuta una vetrina mondiale per le composizioni contemporanee. I tre brani vincitori, saranno eseguiti dall’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta dal Maestro José Ramon. La regia è di Andrea Dorigo.



0 Replies to “La Musica di Rai3, concerto per le vittime di tutte le stragi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*