Peter Capaldi, 12esima incarnazione di “Doctor Who”


Il nuovo protagonista della serie di fantascienza più longeva


L’espediente a cui ricorre da decenni  “Doctor Who” la serie fantascientifica più longeva, ovvero la “rigenerazione”, del protagonista, sarebbe perfetta da utilizzare in qualsiasi altra lunga serialità. Si tratta di questo: se dopo un certo periodo di tempo, il “Doctor” non è più efficace a causa di una qualsiasi evenienza, che può essere malattia o infortunio, ha la possibilità di rigenerarsi in una nuova identità.

 Nella realtà, ciò consente ai personaggi che interpretano il protagonista di andar via dalla serie e di essere sostituiti all’occorrenza.  Questa volta la nuova reincarnazione  del Doctor ha il volto dell’attore Peter Capaldi, scozzese e con un prestigioso curriculum alle spalle. La sua partecipazione al serial è stata pomposamente annunciata in una serata evento trasmessa dalla BBC che ha sciolto le riserve sul successore di Matt Smith, il precedente Doctor, dopo lunghe riflessioni, accortamente studiate per stuzzicare la curiosità dei media.  Capaldi lo abbiamo visto recentemente in World War Z e lo rivedremo molto presto al cinema in Maleficient, sull’antagonista della Bella Addormentata con Angelina Jolie.

Attore poliedrico e molto attento a gestire la propria professionalità, Capaldi ha espresso la propria soddisfazione per il nuovo ruolo di Doctor. “Mi sono attentamente viste quasi tutte le serie precedenti, le sto studiando con attenzione, voglio essere preparato a impersonare un Doctor estremamente credibile. Non mi calavo in questo ruolo da quando avevo nove anni e giocavo al Doctor con i miei piccoli amici”, ha detto Capaldi.

Ma c’è un aspetto singolare che va sottolineato: Peter Capaldi è stato nel cast delle precedenti edizioni  di Doctor Who nel ruolo di Caecilius nel 2008 . Non solo, ma è stato anche John Frobisher nella terza stagione di Torchwood, spin-off proprio del Doctor Who.  Ha interpretato, nel corso degli anni, differenti ruoli, tra cui, in particolare, quello di Malcolm Tucker, il poco elegante responsabile della comunicazione del primo ministro nella commedia tv britannica The Thick of It.

Impossibile non conoscere la serie televisiva britannica  Doctor Who, prodotta dalla prestigiosa BBC  fin dal 1963 e incentrata su una fantascienza di grande impatto spettacolare e emotivo che si muove anche in atmosfere gotiche. Nata nel 1963, ha come protagonista il Signore del Tempo, Time Lord, cioè un alieno viaggiatore del tempo, che si fa chiamare semplicemente Il Dottore.

  Questo singolare personaggio ha il compito di navigare nelll’Universo a bordo di una macchina  che viaggia nello spazio e nel tempo attraverso un vortice temporale. Il Dottore non è solo, ma accompagnato da un terrestre. o meglio da una donna terrestre che lo aiuta ad affrontare e sconfiggere molti nemici, salvare intere civiltà e strappare alla morte persone comuni.



0 Replies to “Peter Capaldi, 12esima incarnazione di “Doctor Who””

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*